Corona in crisi e un Paese senza birra: effetti collaterali della pandemia

Corona in crisi e un Paese senza birra: effetti collaterali della pandemia

Maggio 12, 2020 - 19:42

Corona e birra sembrano essere due parole che non vanno molto d'accordo di questi tempi in Messico. Come riportavamo lo scorso febbraio (articolo che vi riproponiamo oggi nella nostra rubrica "Boomerang") il marchio messicano di birra Corona, a causa dell'omonimo virus pandemico, ha conosciuto un tracollo delle vendite. Non è uno scherzo. Qualcuno (tanti, a quanto pare) davvero sno convinti che la bevanda abbia qualcosa a che fare con il coronavirus. 

Ma le cose da allora non sono di certo migliorate. Il Messico ora di fatto rischia di rimanere senza birra, a causa dei provvedimenti di chiusura delle fabbriche. Il Messico è un importante produttore di birra, fra i primi posti fra i Paesi esportatori. Le misure contro la pandemia hanno infatti imposto la chiusura delle numerose aziende produttrici, non solo come misura anti-aggregazioni, ma anche perché la produzione di birra consuma molto acqua, che in Messico in alcune regioni è scarsa (e che è stata razionata per gli usi sanitari). Le ultime birre rimaste in circolazione, spiega il giornale messicano El Universal,  sarebbero vendute a peso d'oro...

29 febbraio 2020

 

Con lo scoppio della diffusione del Coronavirus, sui social network hanno cominciato a circolare molte immagini ironiche, che associano il virus alla birra Corona. Un esempio è la foto che accompagna questo articolo.

Dovrebbe essere ovvio che l'accostamento del Coronavirus alla nota birra messicana sia qualcosa di ironico. Invece non è proprio così. Stando a quanto riportato da "Il Sole 24 Ore", infatti, "su Google le ricerche su "Coronavirus birra Corona" o "virus birra corona" si sono moltiplicate. Tanto che l'azienda, nei giorni scorsi, è stata costretta a diramare una nota nella quale ha spiegato che non c'è alcun legame fra la birra e la polmonite cinese".

Stando a un'indagine di YouGov, invece, l'intenzione di acquisto di Corona, da parte dei consumatori statunitensi, è scesa al minimo da due anni. Si tenga conto che il mercato USA è molto importante per Corona.

Come riportato da Bloomber, inoltre, la Constellation Brands Inc - l'azienda che produce la birra in questione, negli Stati Uniti - ha perso l'8% alla borsa di New York, soltanto questa settimana.