Deviare asteroidi, non è un film. Dart parte il 24 novembre

Deviare asteroidi, non è un film. Dart parte il 24 novembre

Ottobre 25, 2021 - 21:05

Il Double Asteroid Redirection Test prenderà il via salvo imprevisti il 24 novembre. L’oggetto colpirà l’asteroide Dimorphos il prossimo anno, nel tentativo di deviarlo e valutare la praticabilità dell’opzione in caso di reale pericolo.

Immagine: NASA

Deviare un asteroide in rotta di collisione con la Terra. Sembra la trama di un film hollywoodiano (“Armageddon” del 1998 verteva proprio su questo), ma è quanto verrà verificato con il lancio nello spazio di Dart, il Double Asteroid Redirection Test della Nasa, previsto per il 24 novembre. La sonda è prevista parta dalla base di Vandemberg, in California, tramite un razzo Falcon 9. Lo scopo è proprio quello di imparare a deviare eventuali asteroidi in rotta di collisione con il nostro pianeta.

Dart, una massa teleguidata di circa 500 chilogrammi,  è previsto colpisca a una velocità di di 24mila chilometri orari l’asteroide Dimorphos, un oggetto roccioso di circa 160 metri in orbita attorno al ben più grande asteroide Didymos. Dimorphos non rappresenta nessun pericolo per la Terra, ma è stato scelto quale banco di prova per testare la capacità di deviazione di Dart. Si prevede che l’impatto causerà un piccolo cambiamento della sua traiettoria. Una variazione molto piccola, ma che con il tempo diventerà più importante.

Dal lancio dalla Terra, previsto per il 24 novembre, si dovrà aspettare settembre 2022 per l’impatto con l’asteroide. L’impatto verrà monitorato dal microsatellite LiciaCube, che si separerà dalla sonda pochi giorni prima dell’impatto. A cinque anni di distanza dall’impatto è prevista inoltre un’ulteriore missione dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) per verificare con precisioni di quanto è cambiata la traiettoria di Dimorphos.