"Disavanzo di 269,5 milioni di franchi: la colpa è solo del COVID?"

"Disavanzo di 269,5 milioni di franchi: la colpa è solo del COVID?"

Settembre 16, 2020 - 17:36
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo. Interrogazione della granconsigliera del Ps Laura Riget. 

Il Consiglio di Stato ha comunicato oggi che stima un disavanzo di 269,5 milioni di franchi a fronte del previsto avanzo d’esercizio di 4,1 milioni di franchi. «Il risultato negativo è influenzato dagli effetti della pandemia di COVID-19» si legge nel comunicato stampa, in cui non vengono però citati altri possibili motivi che hanno contributo a questa situazione finanziaria problematica.

 

Senza voler mettere in dubbio che la pandemia da cororavirus abbia influito su questa situazione finanziaria negativa, reputiamo che parte della responsabilità è sicuramente anche della politica portata avanti dalla maggioranza borghese, con le due recenti riforme fiscali che diminuiscono a regime le entrate del Cantone per circa 150 milioni all’anno; così come la politica economica generale che ha cercato di attirare sul territorio cantonale un grande numero di imprese straniere, rendendosi così dipendente da settori che facilmente delocalizzano.

 

E anche per quanto riguarda l’influsso del coronavirus sulle finanze, non è chiaro dalla comunicazione del Consiglio di Stato a cosa sono esattamente dovute le minori entrate: sono certi settori economici che hanno fatto gravi perdite e causano quindi una diminuzione del gettito? O sono persone fisiche e sì quali categorie? Urge fare chiarezza e vedere quali sono le vere responsabilità di questa situazione finanziaria, prima che si propongano pericolosi tagli alle uscite per risanare le finanze.

 

Poniamo quindi al Consiglio di Stato i seguenti interrogativi:

 

  1. Su quali basi è calcolata la riduzione del gettito fiscale?
  2. Come è suddivisa la riduzione di gettito di fiscale fra persone giuridiche e persone fisiche?
  3. Per le persone giuridiche la riduzione è imputabile a settori economici specifici (es. settore della moda)? Se sì, vi sono aziende di questi settori che hanno preannunciato la loro partenza dal territorio o una forte contrazione del loro imponibile? In che misura?
  4. Nel caso in cui gruppi di aziende avessero preannunciato la loro partenza dal Cantone si conosce la destinazione? Si tratta maggiormente di altri Cantoni o di destinazione estere? Nel caso quali?
  5. Fra le persone fisiche vi è stata una contrazione di reddito imponibile in qualche gruppo specifico di contribuenti? Se sì, quali?
  6. Fra le persone fisiche si registra la partenza di qualche gruppo particolare di contribuenti?
  7. Per evitare che questa situazione porti a tagli alle uscite, il Consiglio di Stato sta valutando di proporre al Gran Consiglio di sospendere il meccanismo del freno al disavanzo?
  8. Per garantire invece maggiori entrate, il Consiglio di Stato sta valutando di proporre al Gran Consiglio di ripristinare, per un periodo di tempo transitorio, il coefficiente cantonale d’imposta al 100%?

 

 

Per il gruppo PS: Laura Riget