Disinfettante o acqua e sapone?

Disinfettante o acqua e sapone?

Marzo 08, 2020 - 16:06

Acqua e sapone o disinfettante? Non per forza il preparato medico è più efficace del "classico" lavaggio, a patto che sia fatto in modo accurato. 

In questi giorni sono in molti che hanno acquistato (o si stanno chiedendo se farlo) un disinfettante per le mani. Come noto quella di lavare le mani è la principale prima e più facile indicazione fornita dalle autorità sanitarie per frenare la diffusione da coronavirus. Usare un disinfettante è ancora più efficace? In realtà sembrerebbe di no. Il disinfettante sicuramente aiuta nel caso non si abbia la possibilità di lavarsi le mani, ma comunque 30 secondi con acqua e sapone potrebbero essere più efficaci. 
 
Il portale Business Insider Italia ha condotto un esperimento in questo senso, ispirato alle foto pubblicate su Instagram dall'attrice Kristen Bell ha pubblicato, che mostrano le mani di sua madre, illuminate con luce UV per mostrare i germi, che mostrava la una netta differenza fra un lavaggio con acqua e sapone di 15 secondi con uno di 30 secondi. 
 
Ripetendo l'esperimento confrontando acqua e sapone e un disinfettante il sito italiano ha notato come 20 secondi di lavaggio con acqua e sapone e 15 di risciacquo siano di più i germi rimossi. Il disinfettante è si efficace, scrivono, ma "neutralizza semplicemente i batteri, ma li lascia sulla mano, consentendogli di ripresentarsi in seguito". Un altro consiglio che viene dato e pure quello di asciugare altrettanto accuratamente le mani, visto che i germi proliferano nell'umidità.