Epidemia in Cina... non tutti “piangono"

Epidemia in Cina... non tutti “piangono"

Gennaio 22, 2020 - 11:23
Posted in:

Alcune aziende hanno conosciuto forti rialzi dopo aver annunciato lo sviluppo di kit per la diagnosi rapida della malattia.

Sta suscitando preoccupazione nelle autorità sanitarie cinesi e mondiali la diffusione di un tipo di coronavirus finora ignoto, che avrebbe già contagiato oltre 400 persone e provocato 9 morti (ma soprattutto sarebbe confermata la trasmissibilità fra uomo e uomo, mentre inizialmente si pensava che il contagio avvenisse tramite il contatto con animali). 
 
La nuova preoccupazione sanitaria ha già avuto inevitabilmente anche conseguenze economiche. Ad essere particolarmente colpite (negativamente) sono le compagnie aeree. Air China ha visto il suo titolo crollare del 7,5%,  China Southern Airlines e China Eastern Airlines sono calate del 3%, mentre l’operatore di duty-free Dufry ha perso quasi -6,5%, secondo quanto riporta Business Insider. 
Ma a beneficiare, come prevedibile, sono alcuni titoli sanitari. Diverse aziende hanno annunciato che stanno sviluppando un kit per l'analisi rapida del virus e hanno conosciuto più o meno immediatamente un'impennata del titolo: la Da An Gene Company, la Xilong Scientific Company, la Shanghai Kehua Bio-Engineering Company e la Jiangsu Bioperfectus Technologies Company. Oltre a queste hanno conosciuto rialzi diverse aziende giapponesi specializzate nella produzione di mascherine, come pure dei produttori di guanti in lattice in Malaysia.