"Fine del «modello bernese»? Tamedia accorpa il giornalismo locale a Berna"

"Fine del «modello bernese»? Tamedia accorpa il giornalismo locale a Berna"

Ottobre 29, 2020 - 19:33
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo. Comunicato stampa di Syndicom. 

Tamedia vuole fondere le redazioni delle testate bernesi «Der Bund» e «Berner Zeitung» in un'unica redazione a partire dall'aprile 2021. Le storie locali e le elezioni comunali dalla regione di Berna saranno incluse nei reportage solo se sono importanti per tutta la Svizzera. La redazione culturale dovrebbe scrivere di più su Netflix. Lo ha annunciato la direzione aziendale di Tamedia in occasione di un evento informativo per il personale a Berna. 

Finora il cosiddetto «modello di Berna» ha garantito una certa molteplicità di opinioni nella regione a livello di testate giornalistiche: due quotidiani concorrenti dello stesso editore rendicontano e garantiscono un'ampia gamma di tematiche e prese di posizione. Tutto questo potrebbe ora giungere al termine.

In occasione di un evento informativo per il personale del 28 ottobre, la direzione aziendale di Tamedia ha annunciato l'intenzione di accorpare le redazioni di «Der Bund» e «Berner Zeitung» in un «team Berna». Gli amministratori Marco Boselli e Andreas Schaffner hanno delineato anche le linee guida editoriali: la redazione risultante dalla fusione dovrebbe riferire su temi locali solo se importanti oltre i confini della regione di Berna. Anche le elezioni comunali saranno incluse nei resoconti solo se accade qualcosa di straordinario.

Le voci, secondo cui metà dei posti di lavoro presso il «Bund» e la «Berner Zeitung» potrebbero venir cancellati, sono esagerate, hanno affermato ulteriormente Boselli e Schaffner. Hanno raccomandato alla redazione culturale di scrivere di più su Netflix.

Il sindacato dei media syndicom e l'associazione di categoria impressum temono un'offerta mediatica insufficiente nella regione di Berna – proprio nel centro politico della Svizzera. Soprattutto nei piccoli comuni e nelle regioni rurali, la copertura mediatica indipendente rischia di scomparire. Anche Berna, la capitale della Confederazione, con un unico quotidiano manca di molteplicità dei media. Come faranno le persone a scoprire cosa accadrà in futuro nel loro comune? Come può un'unica redazione, con un personale ridotto, fornire la necessaria molteplicità di tematiche, notizie e opinioni? impressum e syndicom invitano la direzione aziendale di Tamedia a un dialogo su queste e simili domande. Per via della sua posizione di monopolio sulla piazza dei media di Berna, il gruppo ha un'enorme responsabilità editoriale nei confronti del pubblico.

Al fine di attenuare quanto più possibile le conseguenze per i soggetti interessati nelle varie redazioni del «Bund» e della «Berner Zeitung», syndicom e impressum sostengono le commissioni del personale di Tamedia nelle trattative per un piano sociale. Entrambe le organizzazioni sono inoltre disposte a collaborare con la direzione aziendale per ridurre il più possibile il numero di licenziamenti.

syndicom e impressum sono fiduciosi di poter elaborare una soluzione sociale per le persone interessate durante le trattative. Tuttavia ciò che si verifica a Berna come centro mediatico e per la sua importanza per la democrazia è un'altra questione. Si tratta di un tema che i leader politici, la piazza economica di Berna e il pubblico dei lettori devono affrontare insieme alle organizzazioni dei media.