Franchigie, aumento bocciato

Franchigie, aumento bocciato

Marzo 22, 2019 - 11:31
Posted in:

Il Nazionale ha respinto oggi la modifica di legge che prevedeva un aumento automatico delle franchigie sulla base dell'aumento dei costi.

Il Consiglio nazionale ha bocciato l'aumento delle franchigie di cassa malati. Oggi la Camera bassa ha respinto nelle votazioni finali con 101 voti contro 63 e 20 astensioni il progetto di modifica della Legge sull'assicurazione malattia (LAMal). Il progetto di legge prevedeva che qualora il rapporto fra la franchigia base e il costo lordo medio per assicurato avesse superato un rapporto di 1:13 sarebbe scattato automaticamente un aumento di 50 franchi sulle franchigie, portando la minima da 300 a 350 franchi. Per lo schieramento borghese questo poteva essere un efficace metodo per contenere i costi della sanità, portando gli utenti ad un utilizzo più parsimonioso della sanità. Per la sinistra si trattava invece di una modifica ingiusta perché avrebbe colpito in maniera maggiore i più poveri e i malati cronici.
Oltre alla sinistra nella votazione si è opposta anche la maggioranza del gruppo Udc,  mentre si sono astenuti i Ppd.