Frontalieri in crescita. Ma i dati del Ticino non "quadrano", secondo Berna

Frontalieri in crescita. Ma i dati del Ticino non "quadrano", secondo Berna

Febbraio 20, 2020 - 14:04
Posted in:

Nel quarto trimestre del 2019 il numero di frontalieri si sono attestati a 67'878 unità in Ticino, con un importante crescita rispetto all'anno precedente. Anche a livello nazionale crescono. 

 

Nel quarto trimestre dello scorso anno il numero di frontalieri in Ticino era di 67'878 (41'720 uomini, 26'158 donne), in lieve calo rispetto al precedente trimestre ma in netto aumento rispetto al quarto trimestre dell'anno precedente: il 9,7% di crescita rispetto al quarto trimestre 2018. I frontalieri che lavorano in Ticino sono per il 64,5% impiegati nel settore terziario. 
 
I dati sono stati resi noti oggi dall'Ufficio federale di statistica. Il totale dei frontalieri italiani in Svizzera era di 76'827, in aumento dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e in aumento del  9,7% rispetto all'anno precedente. L'Ufficio federale di statistica precisa tuttavia che la crescita registrata in Ticino è “fortemente influenzata dal trattamento dei dati in sospeso nel sistema d’informazione centrale sulla migrazione SIMIC del canton Ticino. La progressione attualmente indicata dalla statistica è dunque superiore all’evoluzione reale”. Ufficio federale spiega di essere attiva nel definire una soluzione che permetta di correggere retroattivamente i dati. 
 
In Svizzera i frontalieri nel quarto trimestre 2019 erano in totale 328'850, in crescita del 1,1% su base trimestrale e del 4,8% su base annua. La Regione del Lemano è quella con il numero di frontalieri più alto, con 122'608 unità.