Il Mattino oggi guarda a sinistra

Il Mattino oggi guarda a sinistra

Giugno 13, 2021 - 08:20
Posted in:

Il domenicale oggi si occupa anche un po’ di sinistra, non solo criticamente…

L’odierna edizione del Mattino della domenica sembra guardare piuttosto a sinistra nelle scelte di articoli. Certo, ovviamente non mancano le consuete e variegate critiche a “ro$$i” e “$inistrati”, ma comunque il domenicale dedica una pagina a un’esponente socialista in cui lo si intervista su una sua iniziativa (non partitica ovviamente) e titola un’altra con il nome di Max Frisch (che non era notoriamente vicino a un pensiero democentrista o leghista).

Per quanto riguarda la seconda si tratta di un’intervista (a cura di Omar Ravani) al sindaco di Onsernone Stephan Chiesa (è lui che cita il Max Frisch ripreso nel titolo), in cui si parla delle peculiarità della valle (che ha appunto ospitato anche Frisch nei suoi ultimi anni di vita).

La pagina 6 del domenicale è invece dedicata all’iniziativa “Aiuto allo studio” che offre lezioni di recupero, impartite da ex docenti e genitori volenterosi, agli allievi delle scuole elementari. Iniziativa che vede collaborare Commissione di quartiere di Pregassona, Divisione prevenzione e sostegno della Città e Croce Rossa (senza $$) e il Mattino intervista chi supervisiona tale iniziativa. Trattasi di Francesco Rinaldi, docente in pensione, esponente socialista (sostenitore del progetto di riforma delle scuole medie “La Scuola che verrà”), candidato (non eletto) per il partito socialista alle ultime elezioni comunali a Lugano al Consiglio comunale (e nel 2019 per il Gran Consiglio), che spiega l’iniziativa “Aiuto allo studio” interpellato nell’articolo (firmato da MABO).

Dulcis in fundo, il Mattino, in un articolo de “IL PETTIRO$$O” a pagina 9, oggi esprime pure (ironicamente) il suo dispiacere anche per il fatto che il Ps di Lugano non ha più quale presidente Raoul Ghisletta. “Siamo alquanto dispiaciuti”, dice il Mattino. Ciò perché, “ogni volta che Ghisletta apriva bocca, i consensi della Lega salivano (si vede che è stato molto silente nell’ultima tornata elettorale, ndr). Raouletto ritorna!”, si legge.