Il vulcano che paralizzò i voli in Europa

Il vulcano che paralizzò i voli in Europa

Marzo 20, 2021 - 10:32
Posted in:

Il 20 marzo 2010 è iniziata una grossa eruzione del vulcano Eyjafjöll - sul ghiacciaio Eyjafjallajökull, in Islanda - seguito della quale la popolazione della zona (circa 500 persone) venne evacuata. L’attività vulcanica, iniziata 11 anni fa, portò a un’altra e più grande eruzione, il 14 aprile 2010. Questo secondo ruggito del vulcano islandese avvenne sotto i ghiacci. L’acqua del ghiacciaio, miscelatasi alla lava e alla cenere, diede vita a una gigantesca nube di vapore e fumo, la cui rapida espansione comportò l’interdizione dello spazio aereo di buona parte dell’Europa.

In questa puntata di Amarcord, vi proponiamo alcune immagini dell’attività del vulcano Eyjafjöll che paralizzò i voli in Europa.

 

TM