L’ultimo ciclista per il quale è valsa la pena appassionarsi

L’ultimo ciclista per il quale è valsa la pena appassionarsi

Febbraio 14, 2021 - 10:09
Posted in:

Il 14 febbraio 2004 morì Marco Pantani, dopo alcuni anni in cui la depressione lo aveva pesantemente colpito, a seguito della sospensione dal Giro d’Italia del 1999, a causa di un valore di ematocrito superiore al consentito. Nel discutibile mondo del ciclismo di quegli anni, Pantani ebbe il suo incredibile anno nel 1998, quando riuscì a vincere sia il Giro d’Italia, sia il Tour de France. Il Pirata è stato l’ultimo ciclista a centrare cosiddetta doppietta Giro-Tour, entrando in un ristrettissimo club, composto da Fausto Coppi, Jacques Anquetil, Eddy Merckx, Bernard Hinault, Stephen Roche e Miguel Indurain. Pantani è stato un campione per il quale appassionarsi, un ciclista istintivo capace di tenere il pubblico incollato alla televisione, con la speranza di vedere il Pirata alzarsi sui pedali e scalare una montagna più velocemente di tutti gli altri ciclisti.

In questa puntata di Amarcord vi proponiamo un documentario che ripercorre la carriera di Marco Pantani.

 

TM