La fine dell'impero. Importanti annunci in vista?

La fine dell'impero. Importanti annunci in vista?

Settembre 04, 2020 - 15:51
Posted in:

4 settembre 2020. In questo giorno cadde l’Impero romano d’occidente, secondo la consuetudine che fa coincidere la caduta dell’impero con la deposizione dell’ultimo imperatore da parte del generale barbaro Odoacre. Era il 476 e da lì a poco prese avvio il Medioevo. Tutti gli imperi della storia hanno conosciuto, dopo la fase dell’espansione e poi della supremazia, una parabola discendente, che li ha portati a perdere lo “scettro” di prima potenza mondiale (se non a dissolversi). Sarà anche il caso dell’attuale “impero”, quello statunitense, che ha raggiunto la supremazia dopo la Seconda guerra mondiale, e che ora ha perso smalto? Sarà la Cina a prendere il suo posto? Colui che sarà eletto presidente degli Stati Uniti il prossimo 3 novembre dovrà fungere da “liquidatore” del ruolo di prima potenza mondiale degli Stati Uniti, o perlomeno trovare un nuovo equilibrio mondiale, oppure tenterà di ritardare la fine dell’egemonia a stelle e strisce? Chissà che non possa essere una chiave di lettura per il confronto che si fa sempre più acceso fra Biden e Trump in vista del voto per le presidenziali.

Venendo al Ticino, oggi è stata inaugurata la galleria di base del Ceneri, parte del progetto Alptransit, che sarà la nuova “metropolitana ticinese”. Non sono stati solo i rappresentanti della autorità ticinesi a dirlo, ma anche il neo ceo delle FFS, il romando Vincent Ducrot. Invece Ducroit non ha fatto accenni a quanto riguarda il proseguimento a sud dell’opera, ne tantomeno alla circonvallazione di Bellinzona con la galleria Gnosca-Sementina, pure parte del progetto originale. Ma se si è riusciti a strappare a Berna una metropolitana che non c’era, mica si vorrà pretendere altro no?

Questa sera a Lugano invece si svolgerà l’assemblea del Plr di Lugano. Vedremo pure se vi saranno importanti annunci di ritiro di candidatura dal Municipio, o se invece e i 7 nomi che si erano messi a disposizione per le elezioni comunali di aprile, poi annullate, confermeranno la loro disponibilità per le elezioni del prossimo anno.