La Giornata del Malato: “Sapere ci rende forti”

La Giornata del Malato: “Sapere ci rende forti”

Febbraio 28, 2019 - 18:17
Posted in:

Presentato a Sorengo il tema delle Giornate del Malato 2019. Domenica 3 febbraio si svolgerà la visita negli istituti di cura.

“Sapere ci rende forti”, è questo il tema scelto per la Giornata del Malato nella sua edizione del 2019. Martedì sera alla Clinica Sant’Anna di Sorengo nella serata di Gala dell’Associazione Giornate del Malato della Svizzera italiana è stato presentato il tema con l’intervento di numerosi ospiti, in particolare con una testimonianza diretta di chi ha incontrato nel suo cammino la malattia. Negli interventi che si sono susseguiti a Sorengo si è parlato dell’importanza comprendere per poter vivere il proprio stato di salute, indipendentemente da quale esso sia. “Molto spesso infatti il conoscere la propria patologia e relative cure ha quale effetto un più franco e rafforzato dialogo fra paziente e chi li circonda”, spiega la presentazione della giornata. “Il contributo di ognuno di noi in questo processo è fondamentale: sapere ci rende forti”.
Molti gli interventi e le testimonianze che sono state portate durante la serata, presentata da Katya Cometta e dal presidente dell’Associazione Giornate del Malato della Svizzera italiana Athos Pedrioli. Una testimonianza personale è arrivata dalla signora Yvonne, intervistata dalla giornalista Susanna Cattaneo, che ha raccontato la sua esperienza personale e la necessità, nonostante le difficoltà, di non fermarsi e rimanere entusiasti della vita. In occasione del Gala hanno preso pure la parola la direttrice della clinica Sant’Anna Michela Pfyffer e  a sindaca di Sorengo Antonella Meuli e, tramite un video, il consigliere di Stato a capo del Dss Paolo Beltraminelli. Presente all’appuntamento anche il presidente del consiglio d’amministrazione dell’Ente ospedaliero cantonale Paolo Sanvido. E poi spazio alla musica, con I Fagottisti della Scuola universitaria di musica del Conservatorio della Svizzera italiana, che hanno eseguito il Concerto italiano di Johann Sebastian Bach.
Domenica 3 di marzo invece si terrà la tradizionale visita negli istituti di cura. Quest’anno verranno visitati l’Ospedale regionale La Carità di Locarno, la Casa anziani San Giorgio e la Clinica Hildebrand di Brissago, alla presenza del consigliere di Stato Beltraminelli, del presidente dell’Eoc Sanvido e del direttore generale Giorgio Pellanda.