La grande Bergman in fuga da Casablanca

La grande Bergman in fuga da Casablanca

Agosto 29, 2020 - 09:54
Posted in:

Il 29 agosto è il giorno che ha segnato la vita di Ingrid Bergman. L’attrice svedese, infatti, è nata il 29 agosto 1915 a Stoccolma e morta a Londra il 29 agosto 1982, a causa di un tumore. Oggi, quindi, ricorrono i 105 anni dalla nascita e i 38 anni dalla scomparsa di una delle icone del cinema del secolo scorso. La Bergman, infatti, fu una delle più importanti attrici del cinema hollywoodiano dagli anni Quaranta agli anni Settanta, ma fu protagonista anche del cinema italiano negli anni Cinquanta, quando lavorò con Roberto Rossellini. Con il regista italiano, Ingrid Bergman ebbe anche una relazione, ai tempi giudicata molto scandalosa, in quanto sia l’attrice sia Rossellini erano sposati.

Tra i film più importanti che Bergman ha interpretato, vi sono: Casablanca (1942) di Michael Curtiz; Angoscia (1944) di George Cukor, con il quale Bergman vinse il Premio Oscar quale migliore attrice protagonista; Notorious (1946) di Alfred Hitchcock; Stromboli (Terra di Dio) (1950) di Roberto Rossellini, film di cui abbiamo già parlato in questa rubrica (vedi qui); Europa ‘51 (1952) di Roberto Rossellini; Anastasia (1956) di Anatole Litvak, che valse alla Bergman il suo secondo Premio Oscar quale migliore attrice protagonista; Assassinio sull’Orient Express (1974) di Sideny Lumet, grazie al quale l’attrice svedese si aggiudicò il suo terzo Premio Oscar, questa volta per la migliore attrice non protagonista; Sinfonia d’autunno (1978) di Ingmar Bergman.

In questa puntata di Amarcord, vi proponiamo la scena finale di Casablanca, il film che ha portato alla definitiva consacrazione della Bergman nel mondo del cinema e nel quale ha recitato con Humphrey Bogart.

 

TM