La ricchezza condiziona solo quando arriva al cuore

La ricchezza condiziona solo quando arriva al cuore

Marzo 06, 2021 - 08:34
Posted in:

Il 6 marzo 1927 nacque Gabriel Garcia Marquez, tra i più importanti scritto della letteratura latinoamericana. Tra le sue opere più importanti ricordiamo La mala ora (1966), Cent’anni di solitudine (1967), Racconto di un naufrago (1970) e Cronaca di una morte annunciata (1981). Nel 1982, Marquez venne insignito del Premio Nobel per la letteratura, “per i suoi romanzi e racconti, nei quali il fantastico e il realistico sono combinati in un mondo riccamente composto che riflette la vita e i conflitti di un continente”.

In questa puntata di Amarcord vi proponiamo un’intervista allo scrittore colombiano fatta da Giovanni Minoli nel 1987, per il programma televisivo Mixer. Particolarmente interessanti sono le considerazioni di Marquez sul superamento della povertà, nella sua vita privata. Lo scrittore, infatti, ha affermato: “non mi considero un uomo ricco, ma un povero con denaro”. Questo perché, per Marquez, “la ricchezza condiziona solo quando arriva al cuore”, ma secondo lo scrittore ciò non è accaduto nel suo caso; anzi, Marquez si considera “lo stesso vagabondo di sempre”.

TM