Le distanze sociali nel cantiere a Giubiasco.... Sembra un assembramento

Le distanze sociali nel cantiere a Giubiasco.... Sembra un assembramento

Aprile 28, 2020 - 13:38

Lockdown o riaprire? Riaprire rispettando le regole, era il compromesso...

Molte polemiche sull'uscita dal lockdown. C'è chi vuole che le scuole riaprano al più presto, chi vuole che non riaprano più fino a settembre. C'è chi vuole tutto riaperto e chi vuole scaglionare l'apertura e chi ancora vorrebbe che tutte le attività economiche rimanessero chiuse fino a quando non ci saranno più contagiati.

Quello che è certo è che i settori che hanno avuto la possibilità di riaprire, lo possono fare rispettando delle regole, che vanno dal distanziamento sociale, all'uso della mascherina, ecc. 

Una nostra lettrice, ieri, lunedì 27 aprile, ci ha inviato alcune foto di un cantiere in Piazza Grande a Giubiasco, davanti al ristorante Moro. 

Anche se le foto non sono di ottima qualità (sono state scattate con un telefonino), mostrano come non tutti i dipendenti coinvolti portino la mascherina, ma soprattutto come le distanze sociali non siano un granché rispettate.

Il committente del cantiere è sicuramente l'ente pubblico. E alla rotonda della Piazza a pochi metri dal cantiere passano, quotidianamente, sistematicamente diverse volte al giorno volanti della polizia. Ma evidentemente nessuno ha visto.