"Le donne non devono essere le perdenti di questa crisi economica"

"Le donne non devono essere le perdenti di questa crisi economica"

Settembre 10, 2020 - 19:55
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo. Comunicato stampa del BPW Switzerland. 

“Le donne non devono essere le perdenti di questa crisi economica legata al lockdown. Noi del BPW Switzerland, chiediamo di poter collaborare con le autorità federali e cantonali per pianificare il futuro delle donne lavoratrici. Vogliamo capire dove e a chi andranno i soldi messi a disposizione dallo Stato. Sono numerose le donne con delle attività indipendenti e vanno aiutate subito”.

 

E’ questo il messaggio forte lanciato da Claudine Esseiva, Presidente Nazionale del Business & Professional Women, dal palco dell’Assemblea delle Delegate 2020, che si è conclusa ieri a Lugano, al termine di una tre giorni dedicata interamente alle problematiche legate al mondo del lavoro femminile.

 

La convention si è svolta per la prima volta nel Canton Ticino, nella suggestiva cornice dell’Hotel Villa Sassa, ed ha accolto 150 professioniste e donne d’affari provenienti dai 40 club della Svizzera.

 

“La pandemia - ha denunciato Federica Guerra, CoPresidente del Club Ticino -  ha già prodotto un impatto specifico sulle donne, aggravando disuguaglianze di genere preesistenti e generando nuovi problemi. Sono innumerevoli le situazioni di disagio, esclusione sociale, mancato godimento di diritti fondamentali e di discriminazione per ragioni di genere, e non sono certamente frutto di una temporanea situazione di emergenza bensì problemi strutturali”.

 

Nel corso della giornata di sabato si sono svolti cinque workshops, illuminanti per la platea femminile. Le partecipanti hanno avuto modo di acquisire informazioni e suggerimenti per un’efficace gestione della propria professione in un periodo così oscuro. Il confronto e il dibattito sono stati fondamentali per assimilare più consapevolezza degli strumenti giuridici a loro disposizione.

 

Si è parlato di Mentoring, un aiuto concreto che le donne del BPW offrono alle giovani che si affacciano al mondo del lavoro, proponendo un programma di intervento annuale, dettagliato e funzionale che viene incontro alle esigenze delle neo professioniste.

 

Particolarmente partecipato il workshop, tenuto da uno degli sponsor della manifestazione, UBS, che ha trattato l’aspetto della previdenza professionale, offrendo delle soluzioni. Esiste, infatti, una discrepanza notevole in materia di pensioni tra gli uomini e le donne. Queste ultime sono discriminate non soltanto nel corso della loro vita lavorativa attiva, ma anche quando giungono all’età della pensione.

 

Lugano, 8 settembre 2020

  

 

 

Federica Guerra, CoPresidente BPW Ticino