Le stragi, la trattativa e un po’ di Ticino

Le stragi, la trattativa e un po’ di Ticino

Maggio 23, 2020 - 08:14
Posted in:

Il 23 maggio 1992 esplose un tratto dell’Autostrada A29, che collega Palermo a Mazara del Vallo (Sicilia, Italia). Si trattò di un attentato di stampo mafioso, organizzato da Cosa Nostra, per uccidere il magistrato Giovanni Falcone, che in quel momento transitava sull’autostrada. Oltre a Falcone, morirono la moglie Francesca Morvillo (anche lei magistrato) e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Il tragico evento è ricordato come la Strage di Capaci.

Come avevamo ricordato in occasione del 25esimo della strage, “riteniamo giusto che anche in Ticino si ricordi l’attento che ammazzò il magistrato che per primo decise di indirizzare le sue indagini sugli articolati giri finanziari che i proventi della Mafia creavano e creano. Giovanni Falcone ebbe modo di conoscere alcuni procuratori pubblici del Canton Ticino di allora, come Jacques Ducry e Dick Marty, ma soprattutto Carla Del Ponte”.

Nel 1992, quello di Capaci non fu purtroppo l’unico attentato mafioso. Il 12 marzo venne ucciso Salvo Lima, parlamentare siciliano della Democrazia Cristiana; mentre il 4 aprile avvenne l’omicidio del maresciallo dei Carabinieri Giuliano Guazzelli. Il 19 luglio, inoltre, ci fu anche la Strage di via D’Amelio, a Palermo. In questo caso, l’esplosione di un’autobomba causò la morte del magistrato Paolo Borsellino e di cinque agenti della sua scorta.

A porre fine alla cosiddetta stagione stragista fu la trattativa Stato-mafia, ovvero una negoziazione tra alcuni alti funzionari della Repubblica italiana e importanti rappresentati di Cosa Nostra. La fine delle stragi, in cambio una lotta alla mafia meno incisiva: una convivenza.

A 28 anni dalla Strage di Capaci, con la rubrica Amarcod vi proponiamo un video di Fanpage, realizzato a 25 anni dal tragico evento. Nel filmato, il giornalista Sandro Ruotolo ricostruisce alcuni aspetti delle stragi e della trattativa Stato-mafia, la quale viene definita un colpo di Stato.

 

TM