L'Hcl si separa anche dal direttore sportivo

L'Hcl si separa anche dal direttore sportivo

Marzo 23, 2019 - 14:17
Posted in:

L'Hcl si separa dal direttore sportivo Roland Habisreutinger.

Il Lugano si separa dal suo direttore sportivo Roland Habisreutinger. Lo ha comunicato oggi il Consiglio d’Amministrazione dell’Hockey Club Lugano SA. La società, si legge,  "ha analizzato nei giorni scorsi in modo approfondito l’esito sportivo della stagione 2018/2019, chiusasi con la prematura eliminazione nei ¼ di finale dei playoff".

"Dopo aver definito quanto comunicato martedì scorso in merito alla posizione di Greg Ireland e Jussi Silander", si legge, "è stato esaminato in modo sereno e spassionato l’operato complessivo del direttore sportivo Roland Habisreutinger che occupa la carica dal mese di novembre del 2009".
"La prolungata riflessione ha infine portato alla decisione di mettere fine alla collaborazione tra l’HCL e Roland Habisreutinger e di dare contemporaneamente avvio alla ricerca di un nuovo direttore sportivo", comunica l'Hcl. "L’attuale DS garantirà il passaggio di consegne".
"La figura di Roland Habisreutinger ha spesso polarizzato in questi anni tifosi, media e opinione pubblica", osserva il comunicato. "A prescindere dai traguardi sportivi raggiunti sotto la sua direzione e dalla percezione individuale di ciascuno sulle diverse operazioni di mercato, l’Hockey Club Lugano desidera in questa occasione esprimere la propria gratitudine al direttore sportivo uscente per quanto dato in dieci anni di intensa cooperazione".
"Grazie alla sua attitudine al lavoro, alla sua schietta lealtà e alla sua assoluta identificazione con il Club, l’intera organizzazione HCL ha compiuto enormi passi avanti in numerosi settori della sua attività. Roland Habisreutinger ha in particolare sempre portato avanti con convinzione la strategia societaria di integrare i migliori giocatori della Sezione Giovanile in prima squadra, non da ultimo tramite il progetto dei Ticino Rockets". Infine "il Consiglio d’Amministrazione augura pertanto al professionista Roland le migliori soddisfazioni per la carriera e all’uomo Roland un felice futuro".