L'intelligenza artificiale sessista

L'intelligenza artificiale sessista

Novembre 08, 2018 - 14:13

Il caso dell'intelligenza artificiale di Amazon e i pregiudizi che le macchine possono assorbire.

E se l'intelligenza artificiale fosse razzista? All'intelligenza artificiale di Amazon ad esempio non piacevano le donne. Come riportato dalla Reuters gli esperti di machine learning di Amazon si sono accorti che il nuovo motore per il reclutamento di collaboratori digitale scartava i curriculum vitae delle donne. Questo perché la macchina si era "addestrata" basandosi sul complesso dei cv presentati ad Amazon nell'arco di 10 anni, in cui le donne erano una netta minoranza. La vicenda si è risolta con la chiusura della divisione che si occupava del progetto e il no comment di Amazon (che ha tuttavia ribadito il suo impegno a favore della diversità e delle pari opportunità sul posto di lavoro).
La possibilità che l'intelligenza artificiale possa portare avanti discriminazioni basate sul comportamento umano era già stata affrontata in uno studio pubblicato sulla rivista Science, che evidenziava come la macchina può assorbire i pregiudizi più comuni, relativi al genere, alla razza e alla religione.