L'istrice migrante

L'istrice migrante

Dicembre 14, 2015 - 16:11

A causa del riscaldamento climatico, l'istrice si sta spostando sempre più verso nord. È stato avvistato a Bereguardo, nel Parco nazionale della Valle del Ticino.

L'istrice era una volta un animale dell'area mediterranea, mentre oggi si sta progressivamente spostando sempre più a nord, a causa del surriscaldamento climatico. A trovare una prova tangibile di questa migrazione, sono quattro studenti dell'Università di Pavia, i quali hanno registrato una sequenza video - nel territorio di Bereguardo, nel Parco naturale della Valle del Ticino - avente quale protagonista proprio un esemplare di istrice. "Si tratta di una preziosa testimonianza della presenza di questa specie di mammifero, tipica del Mediterraneo", spiega Giuseppe Bagliani, professore dell'Università di Pavia. "Da alcuni decenni l'istrice sta espandendo il suo areale verso nord come conseguenza delle modificazioni climatiche in corso". Negli anni Settanta l'istrice non superava, a nord, la valle dell'Arno, in Toscana. Gli inverni sempre più miti gli consentono però di muoversi pure nella zona meridionale della Pianura padana. Quello di Bereguardo è però il primo osservamento di un'istrice vivo e in buona salute.