Lo "Sciopero per il Clima" dibatte con la politica. Chi viaggerà sull'onda verde alle federali?

Lo "Sciopero per il Clima" dibatte con la politica. Chi viaggerà sull'onda verde alle federali?

Ottobre 09, 2019 - 15:41
Posted in:

Ieri sera i giovani dello "Sciopero per il clima" hanno invitato vari politici a dibattere sul tema, moderati da Roberto Antonini. 

Ieri sera all’Usi di Lugano si parlava di clima ed ecologia. Ad organizzare il dibattito, moderato dal giornalista Roberto Antonini, era il movimento “Sciopero per il clima”. Diversi i giovani in prima linea nella difesa del clima presenti in sala, che hanno così avuto modo di confrontarsi con le tesi di chi la pensa come loro sul tema del clima, sia con chi ha visioni divergenti. I candidati alle federali del 20 ottobre presenti a dibattere erano il presidente del Partito socialista Igor Righini, la Verde Greta Gysin, Werner Nussbaumer della Lega Verde, il Plr Alessandro Spano, il consigliere nazionale Ppd Marco Romano e l’Udc Paolo Pamini.
Il dibattito è partito prendendo spunto dal punteggio sulla piattaforma Ecorating dei candidati e dei ripetitivi partiti, per poi passare alle possibili misure concrete per arginare il cambiamento climatico. Ovviamente a mostrare la maggior adesione alle rivendicazioni del movimento per il clima sono stati gli esponenti di Verdi, socialisti e Lega Verde (oltre al Plr Spano, che si è detto pure lui favorevole a eco-tasse), mentre se Romano ha invitato ad una maggior coerenza su talune rivendicazioni ambientali (nonostante l’onda Verde, i giovani che prendono l’aereo a Zurigo sono aumentati, ha detto il consigliere nazionale), l’Udc Pamini ha sostenuto la tesi che nega l’origine (prevalentemente) antropica del cambiamento climatico, schierandosi contro gli “eco-balzelli” (ma pure criticando i sussidi agli aeroporti e all’aviazione). Numerosi anche gli interventi e le domande provenienti dalla sala. 
Presenti al dibattito fra il pubblico, oltre ai molti giovani, anche la candidata socialista al Consiglio nazionale Chiara Orelli, il candidato Ppd Michel Tricarico, quella della Lega Verde Xenia Peran, oltre al consigliere comunale della Lega di Lugano Rodolfo Pulino.