Locarno: a gennaio la tassa sul sacco. Tutto quel che c'è da sapere

Locarno: a gennaio la tassa sul sacco. Tutto quel che c'è da sapere

Dicembre 06, 2018 - 11:58
Posted in:

Pubblichiamo il seguente comunicato stampa della Città di Locarno.
 

 
 Dal 1 gennaio 2019 a Locarno sarà introdotta la tassa sul sacco. Il sacco da 35 litri, dal colore azzurro con il logo della Città, costerà 1.10 franchi al pezzo e sarà acquistabile in diversi negozi e punti vendita della città, in rotoli da 10 pezzi. L’acquisto è possibile già a partire dal corrente mese di dicembre. Un’importante novità è quella legata alla tassa sui rifiuti verdi o scarti vegetali per i proprietari di terreni e di giardini.
Le informazioni di dettaglio, unitamente alla nuova Ecocard che sarà introdotta e che permetterà l’accesso all’Ecocentro di via alla Morettina 6, saranno recapitate a tutti i fuochi della Città nei prossimi giorni. Oltre a ciò una giornata di informazione e sensibilizzazione per tutta la popolazione è prevista il prossimo sabato 8 dicembre in Piazza Grande a Locarno.
Locarno Pulita: più separo meno è caro. Nuovo slogan e logo per introdurre la nuova tassa sul sacco dal prossimo gennaio.
  Con l’entrata in vigore delle modifiche al Regolamento per il servizio comunale di raccolta ed eliminazione dei rifiuti, il prossimo 1 gennaio 2019, il servizio sarà oggetto di diversi importanti cambiamenti organizzativi che interesseranno tutta la popolazione residente e le attività commerciali presenti a Locarno. L’aspetto principale è legato all’obbligo di utilizzo dei sacchi ufficiali di colore azzurro con il logo della Città, per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, acquistabili in diversi punti vendita della Città già a partire dal corrente mese di dicembre.
“La tassa sul sacco permetterà a chiunque di risparmiare dei soldi se si atterrà in modo scrupoloso alle indicazioni e alle procedure che un corretto smaltimento dei rifiuti richiede” come affermato dal sindaco di Locarno Alain Scherrer. Sulla base delle esperienze di diversi comuni che già attuano questa procedura e da un’analisi effettuata recentemente in Città, i Servizi del territorio si attendono una graduale riduzione dei rifiuti solidi urbani ed nel contempo un aumento dei rifiuti riciclabili come il PET, il vetro, carta e cartoni.
“La tassa base diminuirà sensibilmente a dipendenza delle varie categorie di utenza”, sottolinea il Capo dicastero arch. Bruno Buzzini. A titolo di esempio un nucleo famigliare con oltre due persone oggi paga una tassa pari a 201.- franchi; dal 2019 la tassa sarà ridotta a 70.- franchi per un nucleo famigliare di 3 persone, rispettivamente 80.- franchi per quello con 4 o più persone. Per le persone sole la tassa passerà da 126.- a 40.- franchi. Per le famiglie con due persone la nuova tassa ammonterà a 55.- franchi rispetto ai 156.- franchi attuali.
Gli orari di apertura del centro di raccolta principale, o Ecocentro sito in via alla Morettina 6, sono già stati ampliati, per migliorare il servizio ai cittadini. Purtroppo vi è ancora parecchia gente che lascia rifiuti ingombranti sparsi per la Città. Questa attitudine, sbagliata, penalizza tutti i cittadini in quanto provoca un aumento dei costi di smaltimento. Inoltre non è un bel biglietto da visita per una Città a vocazione turistica come Locarno. Su questi aspetti, l’ing. Roberto Tulipani, direttore della Divisione logistica e territorio, ha voluto soffermarsi confermando la giornata di sensibilizzazione, organizzata dai Servizi del territorio e che avrà luogo in Piazza Grande davanti alla Coop, sabato 8 dicembre dalle 10.00 alle 18.00.
Calendario dei rifiuti 2019
Rinnovato nella sua veste grafica e di più facile lettura, il calendario di raccolta dei rifiuti 2019 contemplerà tutte le informazioni relative alla raccolta settimanale della carta e cartoni, rispettivamente per gli scarti vegetali. Risulta importante prestare la dovuta attenzione alla raccolta degli scarti vegetali nelle settimane con dei giorni festivi infrasettimanali, in quanto questo servizio può subire delle importanti modifiche.
Modalità di smaltimento corretto
Per facilitare lo smaltimento corretto dei rifiuti è stato elaborato un prezioso prontuario, denominato il “Differenziario”, con indicate le modalità di smaltimento dei diversi prodotti dell’economia domestica. In modo particolare viene precisato, per tipologia, cosa e come effettuare la consegna agli Ecopunti della Città, all’Ecocentro oppure per il tramite della raccolta porta a porta. Il Differenziario sarà distribuito a tutti i fuochi e alle attività commerciali domiciliate a Locarno unitamente al calendario rifiuti.
Raccolta degli scarti vegetali
Gli scarti vegetali possono essere consegnati nei sacchi in carta biodegradabile da 60 l, in fascine o tramite gli appositi cassonetti, nei giorni indicati nel nuovo Calendario rifiuti.
Un’importante novità è quella legata alla tassa sui rifiuti verdi o scarti vegetali per i proprietari di terreni e di giardini. Affinché avvenga la vuotatura del cassonetto, o il ritiro delle fascine di al massimo 25 kg e lunghezza inferiore ad 1.50 m, i cassonetti e le fascine dovranno essere munite delle fascette biodegradabili. Le fascette, munite di un codice a barre per il controllo elettronico, sono acquistabili presso la Cancelleria comunale, in Piazza Grande 18, oppure presso i Servizi del territorio in via alla Morettina 9 a Locarno. Anche per gli abitanti del quartiere di Bré, la raccolta sarà eseguita porta a porta e non più centralizzata come finora. Ciò permetterà una riduzione dei costi in quanto il servizio sarà eseguito direttamente dagli addetti comunali e non più appaltato a ditte esterne.
Accesso all’Ecocentro solo con la nuova tessera ECOCARD
Con l’introduzione della Tassa sul sacco, la consegna degli ingombranti presso l’Ecocentro comunale, in via alla Morettina 6 a Locarno, potrà avvenire solo con la presentazione della nuova tessera ECOCARD. La tessera sarà recapitata per posta a tutti i fuochi. Grazie a questa tessera personale, possono accedere e consegnare il materiale i cittadini domiciliati e le ditte regolarmente domiciliate a Locarno, come pure i proprietari delle residenze secondarie ubicate a Locarno. Per il deposito di quantitativi fino a 1 metro cubo non vi è nessuna tassa, al di sopra del metro cubo il deposito è soggetto ad una tassa che oscilla da 5.- franchi (da 1 a 2 metri cubi) a 10.- franchi (a partire da 2 metri cubi).