Locarno. I Verdi: "zona 30 km/h su via Vallemaggia"

Locarno. I Verdi: "zona 30 km/h su via Vallemaggia"

Febbraio 18, 2020 - 00:19
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo. Mozione in Consiglio comunale a Locarno del verde Matteo Buzzi e cofirmatari. 

Premessa
Anche Locarno ha già introdotto alcune zone a 30 km/h. I vantaggi in queste zone 30 sono evidenti per tutti:

  • In queste aree si verificano meno incidenti, soprattutto meno incidenti gravi tra automobilisti, pedoni e i ciclisti. 
  • Il percorso casa-scuola per i bambini è più sicuro. 
  • Per i pedoni è più facile attraversare la strada. 
  • Il traffico è più fluido. 
  • Gli automobilisti non perdono tempo visto che le zone 30 non sono più lunghe di alcune centinaia di metri. 

Nel messaggio municipale riguardante l'introduzione della zona 30 all'interno del quartiere Campagna (MM64) è stato incomprensibilmente dimenticata via Vallemaggia (tratto dall'incrocio con Via Rinaldo Simen all'incrocio con via Alberto Vigizzi). 
Su via Vallemaggia sono presenti diverse strutture di utilità pubblica che vengono raggiunte spesso anche a piedi e in bicicletta: le scuole comunali di Solduno, il San Carlo, la chiesa di Solduno e il relativo cimitero, il cimitero di Locarno, oltre ad alcune strutture private (ad es. Casa Martini). 
Già solo per migliorare gli attraversamenti pedonali verso le scuole comunali si giustificherebbe una moderazione della velocità a 30 km/h.
Lungo il cimitero di Locarno il marciapiede è presente solo da un lato della careggiata limitando notevolmente le possibilità dei pedoni. Una riqualifica dell'asse stradale nel quadro di una moderazione del traffico permetterebbe di realizzare un marciapiede di almeno 1 m di larghezza. 
Da un punto di vista viario un asse est-ovest (via Franzoni) e un asse ovest-est (via Varenna) a 50 km/h sono più che sufficienti per garantire la viabilità di transito. Il marcato carattere abitativo del quartiere giustificherebbe addirittura anche una zona 30 per l'interno comparto.
L'introduzione di una zona 30 su via Vallemaggia permetterebbe eventualmente anche di effettuare una riorganizzazione dell'incrocio tra Via Vallemaggia e via Rinaldo Simen e togliere la precedenza da via Vallemaggia, velocizzando così l'uscita dalla città Vecchia (dove si formano spesso colonne) e l'immissione su Via Simen/Via Franzoni. Inoltre si potrebbe trasformare un tratto di Via Vallemaggia davanti alla piazza di Solduno in un senso unico (ovest-est) ricavando dei parcheggi (come già si fa durante alcune manifestazioni) e mettendo a dimora qualche albero d'alto fusto.
 
Richiesta
Sulla base di questa premessa chiediamo:
 

  1. La mozione è accolta.
  2. Su via Vallemaggia, dall'incrocio con Via Rinaldo Simen all'incrocio con via Alberto Vigizzi, viene introdotta una zona 30 km/h. 

 
 
Matteo Buzzi  (Verdi)
Pierluigi Zanchi  (Verdi)
Marko Antunovic (Indipendente)
Mauro Belgeri (PPD)