Lotta alle fake news. Ma per i repubblicani del Tennessee sono la CNN e il Washington Post. Ed è già pronta la legge

Lotta alle fake news. Ma per i repubblicani del Tennessee sono la CNN e il Washington Post. Ed è già pronta la legge

Febbraio 13, 2020 - 15:33
Posted in:

Un esponente repubblicano del Legislativo del Tennessee ha presentato un emendamento che riconoscerebbe la CNN e il Washington Post come “fake news”. Il testo andrebbe a modificare una precedente risoluzione su alcune opinioni espresse dalle due testate, fortemente critiche sul presidente Usa Donald Trump (che in Tennessee invece “spopola”).

Un legislatore del Tennessee ha presentato un disegno di legge che riconosca "la CNN e il Washington Post come fake news e li condanni per aver denigrato i nostri cittadini". 
 
Il membro della Camera dei rappresentanti del Tennessee, il repubblicano Micah Van Huss, ha presentato l'emendamento martedì, come riferito dal canale locale WREG. L'emendamento modifica una risoluzione che deve ancora essere votata dal Legislativo dello Stato Usa, depositata lo scorso mese, e prevede che si riconosca "che le notizie false suggeriscono idee senza formulare direttamente accuse, in modo che possano rivendicare l'innocenza dalle loro torri d'avorio", come riferito da WREG. 
 
La risoluzione cita fra le altre cose episodi dello scorso anno, in cui commentatori del Washington Post (che per la cronaca è un giornale filo-repubblicano, anche se fortemente critico su Donald Trump) e della CNN si sono riferiti ai sostenitori del presidente Usa come a una “setta” o a un “culto".
 
"Li condanniamo per aver denigrato i nostri cittadini e per aver insinuato che sono seguaci dalla mentalità debole invece di persone che esercitano i loro diritti che i nostri veterani hanno pagato con il loro sangue", recita un altro passaggio. Nelle presidenziali del 2016 il Tennessee si era schierato con una nettissima maggioranza a favore di Donald Trump. 
 
I media statunitensi hanno ricevuto crescenti critiche da parte dei sostenitori di Donald Trump (oltre che direttamente dallo stesso presidente).  La CNN ha recentemente suscitato l'ira del presidente, dopo che il conduttore Don Lemon, ha definito quella di Trump "un'amministrazione definita dall'ignoranza del mondo". 
 
Lo stesso Huss in una trasmissione di un canale locale ha citato l’episodio e ha detto, spiegando il senso del suo emendamento, che "i miei elettori sono stanchi di questi elitari nei media che li denigrano" e che "sono stanchi dei repubblicani che non combattono".
 
La risoluzione dovrà ora passare dalle commissione della Camera dei rappresentanti del Tennessee. Alcuni repubblicani si sono però già defilati dalla proposta di Huss, definendola poco utile