Lunedì nero per le borse. Nuove minacce di dazi da Trump

Lunedì nero per le borse. Nuove minacce di dazi da Trump

Dicembre 03, 2019 - 08:01
Posted in:

Ieri le borse hanno chiuso in negativo. Trump annuncia la reintroduzione dei dazi sull'acciaio a Brasile e Argentina, e nuovi dazi in risposta alla digital tax francese.

Lunedì da dimenticare ieri per le borse mondiali. Ieri, per quanto riguarda le borse europee, hanno chiuso in ribasso Milano (-2,28%), Francoforte (-2.05%), Parigi (-2,03%) e Londra (-0,82%). Anche lo Swiss Market Index ha chiuso in negativo con -1,38%. Anche al di là dell'Atlantico Wall Street ha chiuso la giornata in negativo, con il Dow Jones a -0,94% e il Nasdaq a -1,12%.
Sempre la giornata di ieri è stata "calda" anche per i dazi annunciati dal presidente Usa Donald Trump. Dapprima l'inquilino della Casa Bianca ha attaccato Brasile e Argentina per la svalutazione delle loro monete, annunciando la reintroduzione "immediata" dei dazi sull'acciaio e sull'alluminio. 
 
In serata (nella tarda notte in Svizzera) il presidente Usa, mentre era in volo verso Londra per i festeggiamenti dei 70 anni della Nato, ha poi rincarato la dose anche verso l'Unione europea. Il presidente Usa ha attaccato la digital tax che in Francia colpisce anche i colossi americani della tecnologia, come Google, Facebook e Amazon, annunciando che se la Francia proseguirà sulla sua strada verrà colpita a partire da gennaio con dazi fino al 100% per un valore di 2,4 miliardi. “La vostra digital tax vi costerà caro”, ha detto Trump. La minaccia è valida anche per altri Pesi che vogliano seguire questa strada, come l’Italia.