Mali: arresto e dimissioni del presidente. Condanna della comunità internazionale

Mali: arresto e dimissioni del presidente. Condanna della comunità internazionale

Agosto 19, 2020 - 12:58
Posted in:

il presidente ha annunciato le sue dimissioni dopo essere stato arrestato dai militari. Onu e Ue condannano l'azione, che giunge dopo mesi di proteste contro il presidente nel Paese. 

Il presidente del Mali Ibrahim Boubacar Keïta e il suo primo ministro Boubou Cissè si sono dimessi in seguito all’arresto da parte dei militari. Inizialmente sono stati gli stessi militari a dare notizia dell’arresto dei due. La notizia è stata poi confermata da un portavoce del governo, che ha denunciato il colpo di Stato in corso (secondo il portavoce dei ribelli "non è un golpe, ma un'insurrezione popolare”). Poche ore dopo hanno fatto seguito le dimissioni dei due. "Non voglio che venga versato sangue per restare al potere”, ha detto il presidente in un breve discorso trasmesso dalla tv di Stato.

Il golpe nell’ex colonia francese ha suscitato la condanna del segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, che ha annunciato per oggi una riunione d’emergenza del Consiglio di Sicurezza, chiedendo la "liberazione immediata e senza condizioni” del presidente e del primo ministro. Parole di condanna pure dall’Unione europea.

La ribellione è avvenuta in mezzo a un crescente movimento di protesta nella nazione dell'Africa occidentale congro il presidente Ibrahim Boubacar Keïta. Il presidente era accusato di aver manipolato l’elezione parlamentare di marzo, come di non aver affrontato adeguatamente il problema della corruzione e la violenza degli insorti islamisti, che nel 2012 avevano preso il controllo del nord del Paese. A metà giugno vi erano state forti proteste per chiedere le dimissioni del presidente. Le forze di sicurezza erano intervenute con forza e almeno 11 manifestanti erano rimasti uccisi. Alla notizia delle dimissioni del presidente centinaia di persone avrebbero invaso le strade della capitale Bamako, in una manifestazione spontanea di festeggiamento.