Marcello Censi: "Wambo Cup, questa sarà l'edizione del rilancio"

Marcello Censi: "Wambo Cup, questa sarà l'edizione del rilancio"

Aprile 12, 2019 - 18:13
Posted in:

È stata presentata oggi la 79eisma edizione della Wambo Cup, il torneo internazionale di calcio U18 di Bellinzona (vedi qui). Abbiamo intervistato Marcello Censi, presidente del comitato organizzatore, che ci ha spiegato quali aspettative e novità vi sono nell'edizione di quest'anno.

Marcello Censi, quest'anno alla Wambo Cup parteciperanno solo squadre europee. Come mai?
Negli ultimi anni abbiamo avuto squadre che venivano anche da molto lontano, ma ci siamo accorti che le squadre europee non erano seconde alle compagini che provenivano dal Brasile o dall'Africa.
La strategia che abbiamo adottato è dovuta al fatto che riteniamo quella di quest’anno un'edizione di rilancio. Per operare un rilancio si devono creare delle fondamenta solide: abbiamo deciso di concentrarci su squadre più vicine, che conosciamo meglio, e che ci possono dare una maggiore garanzia di successo.

Quest'anno a difendere la bandiera rosso crociata ci sarà solo il Team Ticino.  È una scelta?
È stata una casualità. Sicuramente non è per dare ulteriore pressione al Team Ticino, che di questi tempi ne ha già abbastanza. Abbiamo trovato sette squadre che riteniamo competitive da Paesi attorno al nostro, pertanto abbiamo deciso di non chiamare altre squadre svizzere e di tenere solo il Team Ticino quale portabandiera per la nostra nazione.

Questa edizione vede anche un tentativo di coinvolgere maggiormente il pubblico. Di cosa si tratta?
Uno degli aspetti su cui ritengo importante puntare in futuro è che non ci deve essere solo il torneo. La competizione agonistica del Torneo U18 è importante, ma ci vuole di più.
Bisogna creare un'evento nell'evento. Per attirare pubblico bisogna coinvolgere il territorio. Abbiamo così deciso di creare un mini-torneo per i bambini e il Torneo Triangolare dell'Amicizia (fra i partecipanti anche la squadra di calcio del Gran Consiglio, ndr), frutto per altro di una suggestione venuta da fuori dal Comitato organizzatore. Sono due eventi collaterali che credo potranno portare un po' più di movimento allo Stadio.

L'anno prossimo sarà l'80esima edizione. Avete già in preparazione delle idee per l'importante anniversario?
Chiaramente ora ci stiamo concentrando sull'edizione di quest'anno.
Fra le idee emerse per l'80esima edizione vi è però quella di concentrare tutte le partite allo Stadio comunale, visto che è in fase di realizzazione un campo sintetico di ultima generazione, che permetterebbe di giocare su due campi contemporaneamente.
Ciò permetterebbe di avere un affluenza più importante a due passi dal centro storico di Bellinzona.