Massimo Mobiglia - Elezioni europee e avanzata degli ambientalisti

Massimo Mobiglia - Elezioni europee e avanzata degli ambientalisti

Giugno 03, 2019 - 18:46
Posted in:

Lo scorso fine settimana si sono tenute le elezioni in Europa che hanno mostrato alcuni trend come quello della avanzata dei movimenti verdi. Si nota la loro avanzata in particolare negli stati del nord-ovest europeo, con risultati eccezionali ad esempio in Germania, Francia e in Finlandia.
In questi stati si à parlato molto della problematica delle possibili perdite di posti di lavori dovuti ai cambiamenti in atto e le forze ambientalista hanno avuto la lucidità di dimostrare che la svolta ecologica risulta addirittura economicamente interessante e strategica per tutti, grazie ad un impulso di creazione di molti posti di lavoro a livello regionale per permettere di diminuire l’impatto ambientali delle nostre azioni quotidiane, come abitare, spostarsi e, aggiungo io, anche nutrirsi.
Questo è un messaggio che in Svizzera il partito dei Verdi Liberali ha sempre messo in primo piano, staccandosi da un ambientalismo più dogmatico e intransigente. Per la campagna appena lanciata per le prossime elezioni federali è stato scelto un’immagine emblematica della laboriosità elvetica, che potrà sfruttare al meglio le sfide della svolta ecologica dal punto di vista della creazione di posti di lavoro.
Per fare un parallelismo tra l’Europa e la Svizzera, vediamo che nei cantoni del centro-nord vi è stata nelle recenti elezioni cantonali un’avanzata dei due movimenti verdi elvetici, similmente a quanto avvenuto nel nord-ovest dell’Europa. Nel solo Cantone di Zurigo, che spesso è preso come barometro elettorale, la percentuale cumulata dai due partiti è maggiore a quanto raggiunto dai verdi in Germania.
Possiamo affermare che sia veramente “giunta l’ora per costruire il futuro”, sia in Europa sia in Svizzera!

Massimo Mobiglia, presidente dei verdi liberali Ticino