Matilde Peduzzi: "Noi siamo davvero il 99%"

Matilde Peduzzi: "Noi siamo davvero il 99%"

Settembre 08, 2021 - 19:54
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo. Opinione di Matilde Peduzzi, Gioventù Socialista Ticino

L’iniziativa federale 99%, sulla quale siamo chiamati ad esprimerci, persegue due scopi. Innanzitutto chiede una maggior tassazione delle persone estremamente ricche, per poter restituire i soldi a chi ha veramente arricchito il nostro paese. Mira anche all’unione di tutti i lavoratori e di tutte le lavoratrici facenti parte del 99% della popolazione. È il lavoro delle persone che crea la ricchezza, che però va ad accumularsi in modo sproporzionato nelle tasche dei super-ricchi, che rappresentano una piccolissima parte della popolazione: l’1%. Bisogna assolutamente invertire questa tendenza!

L’iniziativa possiede una forte componente a favore delle donne. Esse infatti svolgono gran parte del lavoro di cura non retribuito, subiscono le disuguaglianze salariali e sono sovrarappresentate nelle professioni con i redditi più bassi. La ridistribuzione della ricchezza, attraverso l’ente pubblico, permette di finanziare importanti servizi come gli asili-nido e le mense e a intervenire per correggere le differenze salariali. Per questo giova soprattutto a noi donne.

Votare Sì alla 99% significa chiedere di diminuire le imposte sul reddito che proviene dal lavoro - qualsiasi lavoro, dipendente o indipendente - permettendo alle cittadine e ai cittadini di migliorare il loro potere d’acquisto.

Votare Sì vuol dire rafforzare il servizio pubblico a favore del 100% della popolazione, per tutte le categorie sociali e per tutte le generazioni, nessuno escluso: Cassa Malati, AVS, sanità, previdenza sociale e per gli anziani, istruzione, trasporti pubblici, conciliabità lavoro-famiglia, protezione dell’ambiente e del territorio, lotta alla crisi climatica e agli effetti della crisi pandemica.

In un periodo di difficoltà sociali e di gravi emergenze come queste, è fondamentale potenziare i servizi a protezione e a stimolo dell’intera popolazione, per assicurare la possibilità di una vita dignitosa a tutti e a tutte. Per questo è assolutamente indispensabile un chiaro Sì, da subito e fino al 26 settembre, all’iniziativa 99%!