Microsoft compie 45 anni e Bill Gates e Mark Zuckerberg si scoprono "parenti"

Microsoft compie 45 anni e Bill Gates e Mark Zuckerberg si scoprono "parenti"

Aprile 04, 2020 - 08:14
Posted in:

Il 4 aprile del 1975, esattamente 45 anni fa, Bill Gates e Paul Allen fondarono Microsoft, notissima azienda informatica che è ancora sulla cresta dell'onda. Microsoft, infatti, è considerata una delle cosiddette Big Tech, categoria che comprende pure Apple, Alphabet, Amazon e Facebook. Per ricordare questo compleanno, vi proponiamo un documentario su Bill Gates. Il fondatore di Microsoft, dal 2014 non è più CEO dell'impresa che ha fondato. Dal 2000, infatti, si è sempre più occupato di filantropia, attraverso la sua fondazione. Oggi, Gates appare pubblicamente più per parlare di povertà e salute nel mondo (recentemente abbiamo pubblicato un suo intervento sulla lotta al coronavirus: vedi qui), piuttosto che di Microsoft. 

 

Il filantropo, però, non ha avuto una carriera professionale completamente limpida. Nel documentario di "The History Channel" emergono dei momenti nei quali Gates si è mostrato un imprenditore cinico. Prima carpendo i segreti industriali di Apple e poi, soprattutto, sfruttando la propria dominante posizione di mercato per vincere la "guerra dei browser"  (e quindi dell'accesso a internet) contro Netscape.

 

Prima di lasciarvi al documentario, però, vorremmo mettere in evidenza due aspetti. Il primo è che la storia di Microsoft non può banalmente essere limitata al suo successo d'impresa e a quello personale di Bill Gates (come in parte fa il video che vi proponiamo). Microsoft, infatti, è un soggetto determinante nella commercializzazione di internet. Di fatto, Microsoft pone le basi per la costruzione del mondo odierno dei Big Data e del controllo. Dell'evoluzione di internet abbiamo scritto recentemente, nello speciale "La fattoria dei virus" (vedi qui).

 

Il secondo aspetto sul quale intendiamo attirare l'attenzione è una diretta conseguenza di quanto appena espresso. Se Microsoft è la mamma del mondo tech di oggi, Bill Gates è il papà spirituale di Mark Zuckerberg. Guardando il documentario, infatti, emerge una certa somiglianza tra i due imprenditori (ovviamente non ci riferiamo a un punto di vista fisico). Questa emerge in modo particolare quando viene mostrato il processo a Microsoft. Allora era Microsoft accusata di impedire il libero mercato, mentre oggi è Facebook che è messa in discussione per minare la privacy degli utenti, attraverso il suo utilizzo dei Big Data. In tutti e due i casi, si tratta di un presunto abuso della propria posizione dominante. Allora era Bill Gates, oggi è Mark Zuckerberg: entrambe sono imprenditori apparentemente invincibili, forse geniali, rivelatisi molto impacciati a processo, quasi come fossero colti con le mani nella marmellata.

 

TM