Milano, diossina nell'aria dopo il rogo

Milano, diossina nell'aria dopo il rogo

Ottobre 18, 2018 - 16:20
Posted in:

Continua a bruciare il deposito di rifiuti a Milano. Secondo l'assessore alla Protezione Civile della Regione i dati della diossina non devono destare particolare preoccupazione.

L'incendio presso la ditta Ipb di Milano ha generato una percentuale di diossina pari allo 0,5 picogrammi per metro cubo. È quanto rilevato oggi l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (Arpa) dopo il rogo che ha colpito domenica il deposito di rifiuti in via Chiasserini in zona Quarto Oggiaro. Stando all'assessore alla Protezione Civile della Regione, Raffaele Cattaneo, sono "dati tranquillizzanti", riporta l'Ansa, in quanto "in questo caso di gran lunga inferiore ad altri casi analoghi".
Dopo tre giorni l'incendio arde ancora. Spente le fiamme nel primo capannone rimangono altri due depositi per i pompieri da spegnere. In totale sul luogo erono presenti 16'000 metri cubi di materiale, accatastati dalla ditta senza autorizzazione, riporta il sito del Corriere della Sera.
Sul rogo indaga anche la Direzione distrettuale antimafia, che starebbe verificando possibili collegamenti con gli incendi di altri depositi.