MPS. "Impiego della polizia al WEF di Davos: basta sprecare soldi pubblici inutilmente"

MPS. "Impiego della polizia al WEF di Davos: basta sprecare soldi pubblici inutilmente"

Gennaio 15, 2020 - 00:03
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo. Interpellanza e mozione presentate dal gruppo Mps-Pop-Indipendenti.

Interpellanza 
 
WEF di Davos: anche nel 2020 il Canton Ticino finanzierà quest’inutile, costoso e dannoso evento?

 
Fra pochi giorni Davos si riempirà di rappresentanti del grande capitale internazionale e di capi di stato e ministri. Tutte e tutti parteciperanno all’inutile e dannoso evento che risponde al nome di World Economic Forum (WEF)
Il quotidiano Aargauer Zeitung, nella sua edizione del 14 gennaio 2020, mette in evidenza i costi finanziari di questo inutile evento per le finanze della Confederazione e dei cantoni. Malgrado un enorme patrimonio, stimato in oltre 308 milioni di dollari, il WEF di fatto non contribuisce ai costi milionari che genera soprattutto per quanto riguarda l’impiego di forze di sicurezza. La confederazione ha nel suo preventivo ben 32 milioni di franchi a cui bisogna aggiungere i costi reali dell’impiego di centinaia di poliziotti inviati dalle diverse polizie cantonali in quel di Davos. Negli scorsi anni anche il Canton Ticino ha inviato decine di poliziotti cantonali (ed anche comunali) a Davos.  
Dalle interviste raccolte dal quotidiano argoviese buona parte delle autorità cantonali si lamentano di questa situazione.
Alla luce di queste considerazioni chiediamo al Consiglio di Stato:
1.    Anche per l’edizione di quest’anno del WEF saranno messi a disposizione poliziotti provenienti dal Ticino? Se sì, in quale numero e per quanti giorni?
2.    A quanto ammonta il costo effettivo complessivo e per unità di questo impiego (considerando sia il salario che il costo delle ore straordinarie, vitto ed alloggio)?
 
Per il Gruppo MPS-POP-Indipendenti
Matteo Pronzini, Simona Arigoni, Angelica Lepori
 
 
Mozione
 
Impiego della polizia al WEF di Davos: basta sprecare soldi pubblici inutilmente, vi sono altre priorità!
Fra pochi giorni Davos si riempirà di rappresentanti del grande capitale internazionale e di capi di stato e ministri. Tutte e tutti parteciperanno all’inutile e dannoso evento che risponde al nome di World Economic Forum (WEF)
Il quotidiano Aargauer Zeitung, nella sua edizione del 14 gennaio 2020, mette in evidenza i costi finanziari di questo inutile evento per le finanze della Confederazione e dei cantoni. Malgrado un enorme patrimonio, stimato in oltre 308 milioni di dollari, il WEF di fatto non contribuisce ai costi milionari che genera soprattutto per quanto riguarda l’impiego di forze di sicurezza. La confederazione ha nel suo preventivo ben 32 milioni di franchi a cui bisogna aggiungere i costi reali dell’impiego di centinaia di poliziotti inviati dalle diverse polizie cantonali in quel di Davos. Negli scorsi anni anche il Canton Ticino ha inviato decine di poliziotti cantonali (ed anche comunali) a Davos.  
Alla luce di queste considerazioni con questa mozione chiediamo al Consiglio di Stato di intraprendere tutti i passi necessari affinché in futuro nessun agente di polizia, cantonale o comunale, sia più inviato al WEF di Davos, così come ad altri eventi simili che raggruppano persone, organizzazioni o Stati che non rispettano, con le loro attività politiche o economiche, i postulati fissati nella Costituzione cantonale, in particolare gli articoli 6, 7,8, 9 e 13.
 
Per il Gruppo MPS-POP-Indipendenti
Matteo Pronzini, Simona Arigoni, Angelica Lepori