Nello Stato della classe operaia "piove" un miliardo

Nello Stato della classe operaia "piove" un miliardo

Gennaio 23, 2021 - 15:12
Posted in:

Vincita record ieri in Michigan. Una schedina si porta a casa un jackpot di un miliardo, la seconda vincita per entità del Mega Millions.

Questa notte (alle 5 di mattina in Svizzera) è stato vinto un jackpot da record nei Stati Uniti. Nel Michigan, lo stato industriale (o ex industriale) del Midwest, che ha avuto la capitale mondiale dell’automobile con Detroit, un fortunato giocatore si è portato a casa la vincita record di un miliardo di dollari al Mega Millions, anche se qualora il giocatore deciderà di ritirarli tutti immediatamente, la vincita scende a 739 milioni di dollari, visto che la lotteria statunitense “premia” chi decide di ritirare la vincita a rate sull’arco di 25 anni. Fatto sta che si tratta di una delle vincite più ingenti della storia delle lotterie statunitense e mondiali. Si tratta della seconda vincita per entità in assoluto nella storia del Mega Millions (il record rimane agli 1,537 miliardi di dollari vinto in South Carolina il 23 ottobre 2018).

La scedina fortunata giocata nello Stato, tradizionale roccaforte della classe operaia e democratica, oggi con molti meno operai (perlomeno occupati) e contesa fra democratici e repubblicani, recava i numeri 4, 26, 42, 50 e 60, più la “Mega Ball” 24. Era da 37 estrazioni che nessuno vinceva il jackpot. L’ultima vincita risaliva allo scorso settembre in Wisconsin (120 milioni). Chissà se il vincitore è un ex operaio della General Motors o della Ford lasciato a casa dalla deindustralizzazione degli ultimi decenni…