Nixon si dimette...come cambiano il rapporto con la privavcy e il peso dell'opinione pubblica

Nixon si dimette...come cambiano il rapporto con la privavcy e il peso dell'opinione pubblica

Agosto 08, 2020 - 07:21
Posted in:

Il repubblicano Richard Nixon è stato il 37esimo presidente degli Stati Uniti, in carica dal 20 gennaio 1969 al 9 agosto 1974. Ad oggi, Nixon è l'unico presidente statunitense a non aver concluso un mandato assegnatogli dagli elettori. L'8 agosto 1974, esattamente 46 anni fa, l'allora inquilino della Casa Bianca annunciò pubblicamente le proprie dimissioni, entrate in vigore il giorno successivo. La rinuncia di Nixon fu una conseguenza del Watergate, uno scandalo nato nel 1972, quando si scoprì che delle persone legate al Partito Repubblicano, organizzarono delle intercettazioni a danno del Comitato nazionale democratico, durante la campagna elettorale che portò alla rielezione di Nixon.

 

Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti, ma non tutto è cambiato. Si pensi, ad esempio, allo scandalo Datagate, scoppiato nel 2013, a seguito di un'inchiesta condotta dal Guardian e dal Washington Post. Il lavoro giornalistico dei due quotidiani ha messo in luce l'operare della National Security Acency (NSA) degli USA, grazie alle informazioni fatte filtrare da Edward Snowden, ex consulente della NSA. La NSA avrebbe spiato presidenti di paesi europei; raccolto tabulati telefonici di milioni di cittadini statunitensi; collezionato dati di utenti di Google, Facebook, Apple, Microsoft e altre aziende tecnologiche.

 

Rispetto ai tempi del Watergate, però, alcune cose sono cambiate eccome. La raccolta di dati e le intercettazioni del Datagate hanno avuto un raggio d'azione molto più ampio di quanto accaduto con il Watergate, ma l'impatto dell'opinione pubblica è stato probabilmente inferiore. Infatti, di dimissioni illustri - come quelle di Nixon - non se ne sono più viste. Forse, la privacy oggi è ritenuta meno importante, rispetto agli anni Settanta (soprattutto nell'attuale contesto di pandemia). Forse, il peso dell'opinione pubblica (e con essa pure del cosiddetto quarto potere) è inferiore, rispetto a una quarantina di anni fa.

 

Indagare il ruolo della privacy e dell'opinione pubblica nella società odierna - contraddistinta dall'essere liquida, come direbbe Zygmunt Bauman - non è lo scopo di questa rubrica. Per approfondire la questione servirebbe ben più del nostro Amarcord, con il quale si vuole però lanciare qualche spunto di riflessione.

 

Per questo 8 agosto, il video che vi proponiamo mostra il discorso delle dimissioni di Nixon. Si tratta di un video in inglese perché, purtroppo, non abbiamo trovato una versione in italiano.

 

 

Buon fine settimana

TM