Nuovi caccia: ci vuole un terzo rapporto

Nuovi caccia: ci vuole un terzo rapporto

Aprile 20, 2019 - 14:34
Posted in:

Il DDPS ha chiesto un ulteriore rapporto sull'acquisto di nuovi aerei da combattimento.

La ministra della difesa Viola Amherd chiede ulteriori informazioni in merito all'acquisto, per 8 miliardi di franchi, dei nuovi aerei da combattimento e il progetto di difesa aerea. La consigliera federale a capo del DDPS ha chiesto un terzo rapporto, che verte sulle compensazioni per l'industria elvetica. Il terzo rapporto riguarda infatti la compensazione dell'acquisto di armi straniere tramite contratti in Svizzera da parte dei fornitori degli aerei e della strumentazione di difesa terra-aria.

Il mandato è stato conferito a Kurt Grüter, ex direttore del controllo federale delle finanze. Il rapporto dovrebbe evidenziare l'utilità degli ordini diretti o indiretti dal punto di vista della sicurezza e della politica economica, ha detto il portavoce. Dovrà inoltre valutare la possibilità di quantificare i costi di tali compensazioni sul prezzo di acquisto finale e stabilire un nesso scientifico tra utilità e costi. Finora il Consiglio federale ha sempre chiesto nell'acquisto di armamenti esteri che il committente compensasse l'acquisto con appalti ad aziende svizzere. 

Kurt Grüter aveva già in passato criticato questi acquisti compensativi. Nel 2007, in un rapporto, concludeva che il Dipartimento federale della difesa stava abbellendo la situazione, con solo poche grandi imprese che beneficerebbero di una compensazione diretta.