Ora, “ci vediamo” alle urne. A Gnosca c’è anche lo “storico” sindaco e granconsigliere

Ora, “ci vediamo” alle urne. A Gnosca c’è anche lo “storico” sindaco e granconsigliere

Maggio 14, 2021 - 23:32
Posted in:

“Ci vediamo da Mario” chiude il “giro” della Nuova Bellinzona a Gnosca. Al Ristorante Orello arrivano anche alcuni “pezzi da 90” del Ppd: la presidente sezionale e il già sindaco e granconsigliere Franco Gianoni, forse uno degli esponenti storici più importanti del Ppd bellinzonese (e del Cantone)...

Siamo alla vigilia del week end elettorale di ballottaggio. Fra meno di 48 ore le urne si saranno espresse e a Bellinzona la “coda lunga” delle elezioni comunali si chiuderà con l’elezione del sindaco: sarà riconfermato l’uscente Mario Branda o prevarrà il “guanto di sfida” lanciato dal Plr e da Simone Gianini? Vedremo.

Intanto, questa sera a Gnosca, al Ristorante Orello, il sindaco uscente e di quindicina Mario Branda teneva l’ultimo degli incontri “Ci vediamo da Mario”. E da Gnosca sono arrivati alcuni volti noti nell’ex Comune e non solo. Uno su tutti, il già sindaco Ppd di Gnosca, nonché uno dei più importanti deputati Ppd in Gran Consiglio e uno dei "principi del foro", l’avvocato Franco Gianoni. Al ristorante Orello si sono pure visti niente meno che l’attuale presidente della sezione Ppd di Bellinzona, Sara Pedroni Gianoni, e il consigliere comunale Ppd Gabriele Pedroni (il Ppd di Bellinzona ha dato libertà di voto per il ballottaggio, ma una certa preferenza è sicuramente emersa dai preferenziali dati dagli elettori “azzurri”, fra cui il 18 aprile Branda è stato il più votato in assoluto dopo il municipale uscente Giorgio Soldini). 

Presente pure un altro ex municipale dall’allora Comune di Gnosca, questa volta dalle fila della sinistra, Adriano Stroppini.

C’erano naturalmente anche molti altri esponenti della sinistra bellinzonese, che hanno presenziato a praticamente tutti gli incontri di “Ci vediamo da Mario”: l’ex municipale giubiaschese, oggi consigliere comunale di Sementina, Claudio Buletti, i consiglieri comunali Lia Sansossio e Antoine Ndombele, Remo Marcacci, … . Presente anche, come già a molti incontri di Branda, l’ex campione granata e della nazionale Kubilay Türkyilmaz, e naturalmente la moglie del sindaco, Franca. Presente pure, come a diversi appuntamenti di "Ci vediamo da Mario", il candidato di Lega-Udc-Indipendenti alle comunali Luca Moretti. 

Presenze, soprattutto quelle più “esterne”, che sicuramente hanno un certo peso e che denotano la “trasversalità” che Branda riesce ad avere (e forse anche una certa avversione verso la prospettiva di un ritorno a una supremazia liberale). 

La corsa comunque rimane aperta e anche la partecipazione avrà la sua incidenza: più sarà bassa, più i liberali rischiano di vincere. Ora ci si giocherà il "rush finale", cercando di convincere gli ultimi indecisi (sia sul chi votare, sia sul se andare a votare). Domani c’è il mercato, poi non resta che attendere domenica 16 maggio.