Petric, un campione con un grande cuore

Petric, un campione con un grande cuore

Novembre 16, 2018 - 17:39
Posted in:

Andrija Petric conquista la cintura di campione intercontinentale WBF.

Una nuova serata di luce intensa per quello che mediaticamente rappresenta il nuovo punto di riferimento della boxe ticinese. 

Era La Grande Occasione di Andrija Petric e non se l’è fatta sfuggire. Ha agguantato il suo sogno, conquistando il titolo.

Riesce nell’impresa ardua, il pugile di Minusio e conquista il titolo di campione intercontinentale WBF dei pesi Cruiser in un incontro molto intenso. Sul ring della palestra Bfit di Quartino, nella sala del Boxe Club Contone, ha potuto contare sul grande sostegno del pubblico di casa che ha seguito con entusiasmo  le dieci riprese in cui Petric ha affrontato il picchiatore bulgaro Ivan Emilov.

Il ticinese era partito molto bene. Grazie a una superiore tecnica ha conquistando le prime 4 riprese, ha tenuto l’avversario alla distanza con potenti jab è un ottimo gioco di gambe. Tanto che il bulgaro a rischiato il knock down in due occasioni. 
Nel quinto round, come un fulmine a ciel sereno, a sorpresa di tutti il bulgaro con un potente semi-gancio riesce ad atterrare Petric. In quel momento, cala il silenzio nella sala, le oltre 400 restano con il fiato sospeso. Ma il beniamino di casa ha avuto la forza e il coraggio di rialzarsi. E inizia lottare con grande cuore, supportato dal pubblico di casa. In pochi round Andri, si è ripreso. Poi ha tirato fuori il cuore, la voglia, quel qualcosa che hanno i campioni, tanto che alla nona ripresa, grazie a una combinazione di colpi potenti ha fatto contare l’avversario. La decima ripresa ha visto Andri, mettere alle corde per tutto il round l’avversario.


 
Alla fine la giuria ha decretato la netta vittoria di Andrija Petric (due volte 97-91  e una volta 98-91) e le oltre 400 persone accorse per l’evento hanno potuto festeggiare il vincitore, c’è stata l’invasione del ring del pubblico e i festeggiamenti poi hanno continuato al Bar Micio di Minusio fino alla mattina successiva.
 
 
Marko Antunovic