Plr. Nonostante le sconfitte, si rimane in sella. Anche a Berna

Plr. Nonostante le sconfitte, si rimane in sella. Anche a Berna

Gennaio 06, 2020 - 15:38
Posted in:

La presidente del Plr svizzero ha esternato l’intenzione di rimanere alla guida del partito, almeno per altri due anni.

Se i suoi omologhi di Udc e Partito socialista hanno annunciato che non si ripresenteranno per guidare i rispettiva partiti, la presidente del Plr svizzero Petra Gössi ha reso noto oggi di voler restare alla guida del Plr, almeno per i prossimi due anni. La presidente del Plr intende ripresentarsi ad aprile per un nuovo mandato, nonostante alla scorsa tornata elettorale delle elezioni federali il Plr abbia perso 4 seggi in Parlamento. "Mi piace il mio incarico e posso immaginare di rimanere più a lungo", ha detto in un'intervista pubblica. Gössi non ha inoltre escluso di restare presidente fino alle federali del 2023. 
 
Interrogata se non avesse pensato di dimettersi dopo la recente sconfitta elettorale del suo partito, ha risposto "naturalmente". "Ma", ha continuato, "solo perché sono controvento non significa che me ne vado. Questo non è il mio modo di fare", ha detto Gössi.
 
"Abbiamo riflettuto sulle nostre tradizioni, ci siamo concentrati sulla politica ambientale e abbiamo elaborato soluzioni liberali. Se la base non avesse sostenuto questo, me ne sarei andata. Non avrei potuto negare me stessa", ha detto la presidente del Plr.