Presidenza Ps. Amalia Mirante non si candida

Presidenza Ps. Amalia Mirante non si candida

Gennaio 26, 2020 - 17:59
Posted in:

Amalia Mirante non sarà della partita per la successione di Igor Righini alla presidenza del Ps Ticino. I candidati in corsa sono dunque le due coppie Riget-Sirica e Buri-Roncelli. 

Sarà una corsa fra due possibili copresidenze quella per la presidenza del Ps Ticino, quello composto da Laura Riget e Fabrizio Sirica e quello composto da Simona Buri e Evaristo Roncelli. 
 
Oggi infatti un'altra delle possibili candidate alla successione di Igor Righini alla guida del Ps Ticino ha comunicato che non sarà della partita. La già candidata al Consiglio di Stato Amalia Mirante infatti ha comunicato oggi ad amici e sostenitori che "dopo una lunga riflessione, ho deciso di non presentare la mia candidatura per la presidenza del partito socialista". "Tale ruolo", ha scritto Amalia Mirante, "che avrebbe significato un grande onore per me, è incompatibile con i miei impegni e le mie ambizioni professionali".
 
"Continuerò il mio impegno civile e politico in altre forme, e faccio i miei migliori auguri ai candidati e alle candidate alla presidenza e soprattutto alle socialiste e ai socialisti", scrive la socialista. "In questo periodo di cambiamenti e di disorientamento, un partito di sinistra forte, realista, pienamente democratico, e attento ai bisogni dei cittadini più deboli, è ancora più necessario. Il benessere del Cantone si ottiene solo unendo le forze, rispettando le diversità e ascoltando gli altri".
 
Dopo l'annuncio del ritiro della candidatura del municipale di Massagno Adriano Venuti (vedi qui), dunque, sono rimaste le due coppie Riget-Sirica e Buri-Roncelli ad essere in corsa (a meno di "candidature selvagge" dell'ultimo minuto). 
 
In ogni caso entro breve si dovrebbe sapere ufficialmente quali sono i candidati al congresso socialista del prossimo 16 febbraio, dato che i termini per la presentazione delle candidature scadono oggi.