Prorogato il sostegno finanziario ai media

Prorogato il sostegno finanziario ai media

Novembre 12, 2020 - 10:35
Posted in:

Il Consiglio federale ha prorogato le misure finanziarie della Confederazione a sostegno dei media cartacei e elettronici. 

Le misure a sostegno dei media nel periodo del coronavirus sono state prorogate (almeno) fino al 30 giugno 2020. La decisione è giunta ieri dalla riunione del Consiglio federale. Le misure transitorie a favore dei media stampati sono prolungate dunque fino a giugno 2020 e inoltre durante i prossimi mesi la Confederazione assumerà ancora i costi fatturati ai media elettronici dall'agenzia di stampa Keystone-ATS: quotidiani e i settimanali in abbonamento, nonché i media elettronici che hanno un abbonamento alla Keystone-ATS potranno continuare a beneficiare del supporto finanziario, come spiega il Governo in un comunicato.

“La situazione eccezionale dovuta alla pandemia di coronavirus comporta un forte calo degli introiti pubblicitari per i media. Per poter stanziare aiuti immediati, il 20 maggio 2020 il Consiglio federale ha adottato una serie di misure a favore di tutti i media (ordinanza COVID-19 media stampati; ordinanza COVID-19 media elettronici)”, si legge nel comunicato. “Le ordinanze, inizialmente con scadenza al 30 novembre 2020, sono ora prorogate dal Consiglio federale”.

“L’ordinanza COVID-19 media stampati è prorogata sino al 30 giugno 2021. Il Consiglio federale valuterà poi la necessità di un'ulteriore proroga dell'ordinanza. In questo modo, i quotidiani e i settimanali in abbonamento della stampa regionale e locale che attualmente beneficiano del sostegno vengono recapitati gratuitamente tramite il canale di distribuzione regolare della Posta. Inoltre, la Confederazione partecipa ai costi della distribuzione regolare di quotidiani e settimanali in abbonamento con una tiratura superiore alle 40 000 copie per edizione”, spiega. “Gli aiuti sono erogati soltanto se gli editori si impegnano per iscritto a non versare dividendi per l'esercizio in questione. Per questo sostegno la Confederazione mette a disposizione 20.44 milioni di franchi. Tali misure sono complementari alla promozione indiretta della stampa, che prevede 30 milioni di franchi l'anno a sostegno della stampa locale e regionale e 20 milioni di franchi l'anno a sostegno della stampa associativa e delle fondazioni. L'importo della riduzione sul prezzo di distribuzione per il 2021 sarà approvato dal Consiglio federale entro la fine dell'anno”.

“L’ordinanza COVID-19 media elettronici è prorogata sino al 31 dicembre 2021. Il costo degli abbonamenti all'Agenzia telegrafica svizzera Keystone-ATS continuerà perciò a essere coperto attingendo ai 10 milioni di franchi messi a disposizione nel giugno 2020, fino all'esaurimento dei fondi. Finora sono stati utilizzati circa 5,2 milioni di franchi”. Le ordinanze rivedute entrano in vigore il 1° dicembre 2020.