Quattro anni senza il "Duca Bianco". Il dado è tratto

Quattro anni senza il "Duca Bianco". Il dado è tratto

Gennaio 10, 2020 - 12:02
Posted in:

Il 10 gennaio del 2016 moriva a New York dopo una lunga lotta contro il cancro David Bowie, una delle figure più significative della musica pop e rock contemporanea. L'ultimo album del "Duca Bianco", "Blackstar", il suo ultimo capolavoro e testamento musicale, "Blackstar", era uscito due giorni prima, in coincidenza con il suo 69esimo compleanno. 
 
Ma il 10 gennaio è una data ricca di appuntamenti con la storia. In questo giorno, nel 49 a.C., Giulio Cesare attraversava il Rubicone, pronunciando la famosa frase "Il dado è tratto". 
 
Nel 1927 veniva proiettato per la prima volta "Metropolis", il capolavoro di Fritz Lang. Nel 1946 il 10 gennaio si apriva la prima Assemblea generale delle Nazioni Unite. 
 
Per quanto riguarda l'attualità "il dado è tratto" per i socialisti di Lugano, che nella loro assemblea hanno deciso di correre senza la capogruppo Simona Buri (vedi qui).
 
In casa Ppd invece c'è la lista, ma senza la granconisgliera Nadia Ghisolfi, che forse si candiderà in assemblea (vedi qui). Il Plr invece deve trovare ancora un settimo nome, dopo la rinuncia di Michele Bertini, anticipata da Ticinotoday (e c'è chi sta guardando sotto la "banchina" per trovarlo…).
 
Oggi noi vi proporremo un articolo sul bicchiere del Rabadan, recentemente oggetto di un'interpellanza di Verdi e Unità di sinistra a Bellinzona.
 
A proposito di Verdi, questa sera a Locarno, si terrà l'assemblea della locale sezione. Nella Città sul Verbano gli ecologisti corrono separati dal partito socialista. Sarà da vedere con quali nomi.