Radici profonde: il grande concerto di un cantastorie

Radici profonde: il grande concerto di un cantastorie

Giugno 14, 2020 - 09:02
Posted in:

Oggi, 14 giugno 2020, Francesco Guccini compie 80 anni. I nostri auguri sono iniziati due giorni fa, con l’inizio di uno speciale a lui dedicato: Radici profonde. Nella prima puntata abbiamo trattato il tema della cultura popolare e contadina - a cui Guccini è molto legato - proponendovi un’intervista di Propaganda Live (La7) con il cantautore (vedi qui). Nella seconda puntata, invece, abbiamo affrontato il problema del futuro del cantautorato, pubblicando un video di Guccini, Lucio Dalla e Roberto Vecchioni che cantano in una trattoria di Bologna (vedi qui).

In questa terza e ultima puntata di Radici profonde, invece, la protagonista assoluta è la musica. Infatti, vi proponiamo un intero concerto di Guccini, con un video ripreso dal dvd Palasport, concerto...e altre sciocchezze!. Siamo nel 1997 e il cantautore si esibisce a Firenze, in uno dei suoi concerti più belli. Come era tipico degli spettacoli di Guccini, alla musica si alternano dei brevi monologhi, spesso comici. Le canzoni, inoltre, sono raramente eseguite ricalcando fedelmente la versione registrata in studio, permettendo così al concerto di avere una vita autonoma, con una propria storia originale. Il cantante di Pàvana dal vivo è imprevedibile: sia perché non sappiamo come potrebbero essere interpretate le canzoni, sia perché non sappiamo cosa verrà detto tra un brano e l’altro. Come in ogni concerto, però, Guccini ha due punti fermi: si comincia con Canzone per un’amica e si termina con La locomotiva. Insomma, sono note due condizioni legate allo spettacolo di Guccini: c’è un inizio e c’è una fine. In mezzo ci sono le emozioni.

 

Buona domenica.

TM