"Reintrodurre gli incentivi per l’acquisto di bici elettriche"

"Reintrodurre gli incentivi per l’acquisto di bici elettriche"

Novembre 13, 2019 - 00:15
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo.

MOZIONE

Reintrodurre gli incentivi per l’acquisto di bici elettriche
La Città di Lugano è affetta da due problemi che questa mozione vorrebbe contribuire a risolvere. Il primo è il traffico, che regolarmente paralizza le arterie cittadine, il secondo è il cambiamento climatico, al quale il traffico contribuisce. Non a caso in ottobre il Consiglio Comunale ha riconosciuto l’emergenza climatica e l’importanza della Città nella lotta contro di essa.
Le biciclette elettriche sono il vero mezzo di trasporto del momento! Veloci, green, pratiche, tecnologiche ed efficienti. Esse rappresentano attualmente il modo più intelligente e divertente per muoversi in città o all’aria aperta, garantendo tutti i benefici per la salute abbracciando però il più che mai attuale tema della mobilità sostenibile. Ricordiamo che nel quadro delle Linee di Sviluppo 2018-2028, Lugano si è prefissa come obiettivo di “[...] proseguire nella pedonalizzazione del centro cittadino e la moderazione del traffico sul Lungolago”, di ottenere il label di Città dell’Energia e di generare un “aumento progressivo della quota di trasporto pubblico e della mobilità lenta (pedonale e ciclabile)”.
Per raggiungere questi obiettivi, Lugano ha tra l’altro creato una rete di bike-sharing. Questo sistema è sicuramente un passo nella giusta direzione, però non riesce a coinvolgere i Luganesi che abitano più in alto del centro cittadino; pensiamo a Pazzallo, Carabbia, Carona, Pregassona alta, Cadro, Sonvico, Davesco-Soragno, Villa Luganese, Castagnola, Ruvigliana o Brè. Per questi Luganesi i collegamenti con i mezzi pubblici non sono - per forza di cose - sempre ottimali e le bici elettriche del bike sharing rimangono troppo lente e pesanti.
Oltre quindi a quanto già messo in atto e alla necessità di una maggiore efficienza nel trasporto pubblico per tutto il territorio della Città, un’altra soluzione è rappresentata dalle bici elettriche private, che però hanno ancora prezzi molto elevati.

 

 
Per questa ragione proponiamo di introdurre tramite Ordinanza Municipale:

  1. Un incentivo all’acquisto di bici elettriche a pedalata assistita fino ad un tetto massimo di CHF 500.--. L'incentivo erogato non può comunque superare il 30% della spesa sostenuta per il solo acquisto della bicicletta
  2. Il contributo vale per persona ogni 3 anni, e altre misure che son già definite nei relativi regolamenti di città come Locarno, Paradiso e altri ancora, a cui ci si può ispirare.
  3. Creare a questo scopo un fondo annuale di CHF 500'000.--.
  4. Prevedere di introdurre ulteriori postazioni di bike sharing/e-bike anche in periferia (Val Colla, Bré, Carona ...)

 
Grazie a questo contributo, per il cittadino potrebbe essere decisiva la scelta di passare alla mobilità lenta/sostenibile. Queste misure potenzialmente permetterebbero di immettere 1000 bici elettriche in circolazione ogni anno, contribuendo in maniera decisiva a fare della bicicletta una protagonista della cultura cittadina Luganese, con ricadute positive su mobilità, ambiente e benessere in Città.
Non da ultimo ricordiamo che la presente mozione è sostenuta anche dagli oltre 600 firmatari della petizione “Lugano: reintrodurre i sussidi per bici elettriche.”
In considerazione di quanto esposto, invitiamo il lodevole Consiglio Comunale a voler risolvere:

  1. La mozione è accolta.
  2. Il Municipio è incaricato del seguito.

 
 
 
Con ogni ossequio,
Morena Ferrari Gamba PLR
Giovanni Albertini PPD
Sara Beretta Piccoli PPD
Simona Buri PS
Martina Caldelari PLR
Luca Cattaneo PLR
Federica Colombo PPD
Jaques Ducry Indipendente
Demis Fumasoli PC
Urs Lüchinger PLR

Laura Méar PLR
Angelo Petralli PPD
Rodolfo Pulino LEGA
Petra Schnellmann PLR
Nicola Schoenenberger VERDI
Paolo Toscanelli PLR
Karin Valenzano Rossi PLR
Giovanna Viscardi PLR
Federica Zanchi PLR
Carlo Zoppi PS