Ristoratori e commercianti ginevrini in piazza

Ristoratori e commercianti ginevrini in piazza

Novembre 19, 2020 - 22:21
Posted in:

Oggi a Ginevra 600 persone hanno risposto all'appello lancirato dai gestori di commerci e ristoranti, che chiedono la revoca dell'obbligo di chiusura. 

Ristoratori e negozianti ginevrini sono scesi oggi in piazza per chiedere la revoca delle restrizioni che impongono la chiusura dei commerci disposte dal Governo cantonale. Queste categorie professionali lamentano la situazione disperata in cui versano, a fronte dell’obbligo di chiusura e dell’insufficienza degli aiuti. Sarebbero 600 le persone scese in piazza oggi rispondendo all’appello della società mantello degli esercenti SCRHG. "Gli aiuti non corrispondono alle nostre esigenze", ha detto Laurent Terlinchamp, presidente della GICHD, citato dalla Rts. "Il Consiglio di Stato ha dimenticato la realtà sul terreno: i tram sono affollati mentre i negozi sono chiusi", gli ha fatto eco Yves Menoud, segretario della Nuova Organizzazione degli imprenditori (NODE).

La manifestazione era autorizzata e Terlinchamp a invitato a rispettare le norme per prevenire il contagio, norme che sono state rispettate dalla maggioranza dei presenti, riferiscono i media romandi.