Salvini e il governo dell'Europa occidentale più a destra dai tempi di Franco

Salvini e il governo dell'Europa occidentale più a destra dai tempi di Franco

Agosto 11, 2019 - 08:22
Posted in:

La crisi di governo italiana, vista dall'Economist, mostra tutte le preoccupazioni del Vecchio Continente.

L'Economist, in un suo recente editoriale, si è occupato dell'Italia e della sua crisi di governo, lanciata dal vice-premier leghista Matteo Salvini. Ad analizzare quanto espresso dal settimanale inglese è il Corriere della Sera, secondo il quale, il rischio è che "attorno a questo Paese (l'Italia, ndr.) scatterà un cordone sanitario internazionale che, a seconda dei punti di vista, ci proteggerà da noi stessi o ci imbriglierà". 

 

Per l'Economist, però, ci sono più scenari possibili per l'Italia del dopo governo Conte. Un'alleanza tra il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico (PD), un governo tecnico "che si faccia carico della legge di Bilancio" o il voto, considerato "l'esito più probabile". In caso di ritorno alle urne, l'Economist evidenzia come la Lega - anche se non avesse una maggioranza sufficiente a governare da sola - "potrebbe contare sul sostegno di un piccolo partito estremista di ex neofascisti, Fratelli d'Italia. Il risultato sarebbe dunque un governo più a destra di qualsiasi altro visto in Europa occidentale, dalla caduta della dittatura spagnola".