Scontri e morti al confine fra Cina e India

Scontri e morti al confine fra Cina e India

Giugno 16, 2020 - 13:54
Posted in:

L'India ha riferito di almeno tre morti fra le proprie forze stanziate al confine conteso con la Cina nell'Himalaya. 

Almeno tre soldati indiani, fra cui vi sarebbe anche un colonnello, sono morti in "confronto violento" con forze cinesi nell'Himalaya, al confine conteso fra i due Stati, nella regione del 2020-Ladakh, secondo quanto ha dichiarato oggi da un portavoce dell'esercito indiano. Stando a fonti di cui riferiscono i media locali vi sarebbero dei decessi anche da parte cinese, al momento non confermate ufficialmente.

Episodi di tensione fra i due Stati si erano già registrati negli scorsi anni in questa regione, ma si tratta del primo scontro con delle vittime dal 1975. Un episodio che rischia di incendiare i già tesi rapporti fra Cina e India. Al confine fra i due Stati, 3’500 chilometri in tutto, molti dei quali contestati, da anni sta aumentando il numero di uomini dispiegati. Solo lo scorso mercoledì però il Ministero degli esteri cinese aveva parlato di "consenso" attorno a una “de-escalation”. Poi questa settimana il ministero degli Esteri cinese ha accusato l'India di aver "attraversato due volte il confine lunedì per condurre attività illegali, provocando e attaccando il personale cinese", auspicando di "risolvere la questione con il dialogo”. Qualcosa è andato evidentemente storto.