Si è scritta la storia e la sinistra festeggia alla Casa del Popolo

Si è scritta la storia e la sinistra festeggia alla Casa del Popolo

Novembre 17, 2019 - 19:55
Posted in:

Dopo 171 anni il Consiglio degli Stati non è più appannaggio degli uomini.  Grandi festeggiamenti al Bellinzona per l’elezione della prima socialista al Senato.

La Casa del Popolo di Bellinzona è strapiena e la sinistra festeggia la prima esponente socialista eletta in Consiglio degli Stati. Per 45 voti Marina Carobbio non solo è la prima socialista ad entrare nella Camera Alta, ma pure la prima donna. Oggi si sono interrotti 171 anni di “dominio” maschile, e di Plr e Ppd, al Consiglio degli Stati e la sinistra festeggia. 
Alla Casa del Popolo c’erano moltissimi esponenti socialisti: dal consigliere di Stato Manuele Bertoli, al presidente Igor Righini, fino agli storici esponenti del partito, come l'ex consigliere di Stato Pietro Martinelli (che corse per il Consiglio degli Stati nel 1999, ma venne battuto da un Lombardi alla sua prima corsa per il Senato) e naturalmente il già consigliere nazionale Werner Carobbio, padre della prima consigliera agli Stati socialista. 
Presenti molti granconsiglieri socialisti: Anna Biscossa, Simona Buri, Nicola Corti,  Henrik Bang, Gina La Mantia, … , e Bruno Storni, che con l’elezione di Marina Carobbio agli Stati gli subentra in Consiglio nazionale. 
Anche i Verdi però si sono uniti, dopo la campagna elettorale congiunta, ai festeggiamenti per l’elezione di Marina Carobbio. C’erano fra gli altri i granconisglieri Samantha Bourgoin e Marco Noi, il co-coordinatore (assieme a Bourgoin) Matteo Buzzi e la neo consigliera nazionale verde Greta Gysin.