Si è spento Marco Zucchi, giornalista cinematografico della Rsi

Si è spento Marco Zucchi, giornalista cinematografico della Rsi

Gennaio 12, 2020 - 14:46
Posted in:

SI è spento oggi il giornalista cinematografico Marco Zucchi, volto e voce molto nota della Rsi. 

È scomparso oggi il giornalista cinematografico Marco Zucchi, noto volto e voce della Rsi. Aveva 49 anni e da tempo si batteva contro una malattia incurabile. 
 
Aveva iniziato a lavorare alla Rsi ai microfoni di Rete Tre, occupandosi di Metropolis, come ricorda il portale della Rsi, che ha dato notizia della sua scomparsa. In seguito era approdato a Rete Uno. 
 
La sua passione per il cinema lo aveva inevitabilmente portato a seguire il Festival del Film di Locarno, e poi tutti gli altri principali festival, da Venezia a Berlino fino a Cannes, ma è stato anche molto attivo sul territorio, nella promozione del cinema, sia professionalmente, che nel tempo libero. Nell'emittente di Comano ricopriva il ruolo di coordinatore del centro di competenze cinema della Rsi. 
 
"Marco ha cominciato a Rete Tre, poi ha raccontato il cinema in ogni modo possibile, in radio, in televisione, sul web", lo ricorda il direttore della Rsi Maurizio Canetta, con un post sui social media. "Lo ha fatto per passione e questo lo portava ad andare con entusiasmo alle prime dei grandi film internazionali come sui set dei nostri film svizzero italiani e svizzeri, che ha sempre curato e seguito con affetto e dedizione. Ho lavorato in diverse occasioni con lui e ho sempre visto nei suoi occhi la fiammella del piacere di fare quel che stava facendo, in qualunque contesto, in ogni situazione".
 
A famigliari, amici e colleghi giungano le più sentite condoglianze dalla redazione di Ticinotoday.