Tarantino prima di diventare una iena

Tarantino prima di diventare una iena

Nel mese di febbraio uscirà l'ultimo film di Quentin Tarantino, un western, intitolato "The Hateful Eight". Nel cast sono presenti grandi attori, tra cui Samuel L. Jackson e Kurt Russell, e le musiche sono interamente curate da Ennio Morricone. Tarantino - nato nel 1963 - arriva al successo internazionale nel 1992, con la sua prima opera, "Reservoir Dogs" (Le Iene); ma la consacrazione giunge nel 1995, dopo la pubblicazione del suo secondo film, "Pulp Fiction", grazie al quale si è aggiudicato una Palma d'Oro al Festival di Cannes e un Oscar per la miglior sceneggiatura originale. La carriera cinematografica di Tarantino cominciò però nel ruolo di sceneggiatore. Scrisse, tra le altre opere, "True Romance", costruito nel 1987 e, poi, girato da Tony Scott, nel 1993; e "Natural Born Killers", ideato nel 1989 e, nel 1994, diretto da Oliver Stone. Prima di tutto ciò, Tarantino scrisse, diresse e interpretò il suo primo film, "My Best Friend's Birthday" (1986), le cui riprese vennero fatte quando il regista era un dipendente del videonoleggio "Manhattan Beach Video Archives", a Los Angeles. Di tale pellicola, di cui proponiamo qui la visione, sono sopravvissuti soltanto 36 minuti, a causa di un errore di laboratorio. Le riprese, durate tre anni, vennero fatte su una pellicola da 16 millimetri e in bianco e nero. Il cast e la troupe erano composti dai colleghi di Tarantino, i quali contribuirono all'auto produzione del film, costato 6mila dollari.